Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le fenicie. Testo latino a fronte
Le fenicie. Testo latino a fronte

Le fenicie. Testo latino a fronte

by Lucio Anneo Seneca
pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

6,00
8,00
-25 %
8,00
Disponibile.
12 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

"Testo latino a fronte. Demoniaco, trasfigurato in entità malefica e assetato del sangue dei figli, l'Edipo senecano ha perso completamente i tratti rasserenanti del dramma di Sofocle, dove la sua tomba diveniva dispensatrice di grazia e di eterna protezione dai nemici. Nelle ""Fenicie"" di Seneca infatti l'eroe, ormai 'cadavere vivente', cieco e perseguitato dal desiderio impossibile di dimenticare l'incesto, colpa all'origine di tutti i mali della stirpe, diventa il serbatoio di furore da cui si scatenerà la guerra fratricida tra Eteocle e Polinice. La lotta fraterna, che tormenta Giocasta e sconvolge i cittadini di Tebe, diventa così nell'interpretazione senecana la diretta conseguenza degli orrori precedenti e della violazione di tutte le leggi di natura, il parricidio e l'incesto. Ma nella Roma di quegli anni, lacerata da intrighi e scontri di potere, l'immagine della guerra fraterna si carica anche di nuovi significati, poiché diviene nel linguaggio comune metafora di guerra civile. E proprio nel motivo conduttore del dramma, l'inconciliabilità tra potere regale e diritti naturali e civili, le ""Fenicie"" mostrano (come evidenzia Gianna Petrone nel saggio che introduce questo volume) tutta la loro attualità e l'urgenza di un messaggio dell'autore ai suoi concittadini: nell'empia violazione dei legami di affetto e consanguineità delle lotte intestine si compie una mescolanza di sangue simile a quella dell'unione incestuosa. Così questa tragedia si chiude con una dichiarazione di assoluto cinismo e crudeltà: ""Il potere si mantiene a qualsiasi prezzo"", declama nell'ultimo verso un gelido Eteocle alla madre che gli chiede se per il governo di Tebe sarebbe disposto a ""mettere a fuoco la patria, i penati e la sposa"". Una frase che avrebbero potuto sottoscrivere molti dei protagonisti della scena politica romana di quegli anni."

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici greci e latini » Testi teatrali , Cinema e Spettacolo » Teatro » Testi e critica letteraria

Editore Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Collana Classici greci e latini

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/1997

Pagine 108

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788817171670

Traduttore Gianna Petrone  -  G. Petrone

Introduttore Gianna Petrone

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Le fenicie. Testo latino a fronte"

Le fenicie. Testo latino a fronte
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima