Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La follia improvvisa di Ignazio Rando
La follia improvvisa di Ignazio Rando

La follia improvvisa di Ignazio Rando

by Dario Franceschini
pubblicato da Bompiani

11,05
13,00
-15 %
13,00
Disponibile.
22 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Ignazio Rando è un impiegato modello che passa le giornate a trascrivere pratiche polverose. Una mattina nell'ora di massima affluenza sale in piedi sulla sedia, poi sulla scrivania quindi sul banco del pubblico e, calpestando le pratiche cui per tanti anni si era devotamente dedicato, esce dalla grande sala sotto lo sguardo attonito dei presenti. Viene incaricato di rintracciare il collega il ragionier Garbioni che subito, con l'astio che solo gli uffici sanno accendere, si mette a cercare il perché di quel gesto di improvvisa follia. L'indagine lo condurrà nel mondo nascosto di Ignazio, nel suo lato oscuro a tutti eppure luminoso, in cui si affaccia un amore segreto e lontano.
"Si alzò d'improvviso, strisciando le gambe della sedia metallica contro il pavimento di palladiana. Il rumore stridulo tagliò il silenzio perenne della Regia Conservatoria delle Ipoteche. Tutte le persone che affollavano l'ufficio nell'ora di punta, levarono lo sguardo e lo videro salire in piedi prima sulla sedia, poi sulla sua scrivania ed infine sul lungo bancone dove stavano sfogliando pagine pesanti di grandi volumi impolverati. Si abbottonò la giacca, guardò in basso verso una signora con la bocca spalancata, le sorrise come per scusarsi e si incamminò verso l'uscita, calpestando senza cattiveria i fogli di carta bollata, le ipoteche, i pignoramenti e i rogiti ingialliti che riempivano il piano. Arrivato in fondo si inchinò appena, e con una leggerezza che tutti i presenti giudicarono straordinaria per la sua età, saltò giù dal bancone, si riaggiustò la giacca e uscì dall'ufficio in cui aveva passato ogni mattina, per trentasette anni, cinque mesi e quattro giorni."

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Bompiani

Collana Narratori italiani

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2007

Pagine 146

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845259456

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
La follia improvvisa di Ignazio Rando

Grizzly - 25/02/2008 14:58

voto 3 su 5 3

La storia è surreale: passa per i pensieri onirici di Ignazio Rando, dell'ambizioso e subdolo collega Gargioni e del Regio Conservatore, preoccupato solo di mantenere, a scapito di tutto e di tutti, i privilegi acquisiti. Un romanzo che si fonda sui pensieri surreali e sui sogni, più che sulle azioni del protagonista. Quando realtà e sogni si scontrano il finale non può che essere tragico. Buona lettura:)

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima