Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare
Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare

Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare


pubblicato da Egea

15,30
18,00
-15 %
18,00
Disponibile.
31 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Nelle nostre società si è indebolito il riferimento culturale alla speranza, che orienta lo sguardo sul futuro, apre all'incontro con l'altro, alimenta la curiosità e il desiderio e incoraggia la voce. Per affrontare tale questione il libro assume come filo conduttore gli studi dell'antropologo Arjun Appadurai sulla capacità di aspirare e indaga di quest'ultima il radicamento nella vita quotidiana e nell'esperienza soggettiva delle persone. L'analisi sociologica condotta su diversi campi analitici illumina volta a volta la dimensione culturale e politica delle aspirazioni, nonché i loro legami con le condizioni sociali di vita, e fornisce ipotesi su tendenze e chiavi di lettura.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Sociologia: Opere generali

Editore Egea

Collana Alfaomega

Formato Brossura

Pubblicato 09/10/2012

Pagine 206

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788823821644

Curatore O. De Leonardis  -  M. Deriu

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare"

Il futuro nel quotidiano. Studi sociologici sulla capacità di aspirare
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima