Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

I generali di Hitler. I condottieri della macchina da guerra nazista
I generali di Hitler. I condottieri della macchina da guerra nazista

I generali di Hitler. I condottieri della macchina da guerra nazista

by Correlli D. Barnett
pubblicato da Rizzoli

Prezzo:
11,00 9,35
Risparmio:
1,65 -15 %
mondadori card 19 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Chi erano e cosa pensavano realmente i 'signori della guerra' del Terzo Reich, gli uomini che il Fuhrer pose alla guida di una delle più potenti macchine da guerra della storia? Mai, forse, un esercito poté contare su generali così abili, preparati, capaci di inventare nuove strategie nel corso della stessa battaglia, protrarre fino all'estremo, grazie alle loro sole capacità, la guerra anche quando questa era irrimediabilmente perduta. Ma come poterono cedere alla follia di Hitler, come poterono accettare direttive che portavano le loro truppe alla distruzione?

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia » Storia militare » Periodi storici » Storia del XX e XXI secolo , Politica e Società » Guerra e difesa

Editore Rizzoli

Collana Superbur saggi

Formato Tascabile

Pubblicato  01/01/2000

Pagine  602

Lingua Italiano

Titolo Originale Hitler's generals

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788817117234


Traduttore M. Pagliano

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
I generali di Hitler. I condottieri della macchina da guerra nazista

dario altafini - 12/08/2002 21:27

voto 4 su 5 4

Grandi strateghi, straordinari tattici e geniali condottieri, con un unico difetto: la sudditanza nei confronti di Hitler e l'incapacità di opporsi, permeati com'erano del principio prussiano dell'obbedienza incondizionata a colui al quale avevano prestato il giuramento di fedeltà, ai suoi ordini, avallati dall'imbelle e passivo Comando Supremo (OKW), palesemente contrari a qualsiasi logica militare e politica. A nulla potè il loro genio militare di fronte alla preponderanza delle forze avverse in campo e alla loro cronica mancanza di uomini, mezzi e rifornimenti.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima