Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La guerra dei talenti. Come sedurre e trattenere i manager di qualità
La guerra dei talenti. Come sedurre e trattenere i manager di qualità

La guerra dei talenti. Come sedurre e trattenere i manager di qualità

by Ed Michaels - Beth Axelrod - Helen Handfield-Jones - Helen Handfield Jones
pubblicato da Etas

Prezzo:
18,00 15,30
Risparmio:
2,70 -15 %
mondadori card 31 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Nel 1997, uno studio rivoluzionario della McKinsey ha individuato nella 'guerra dei talenti' un aspetto decisivo del business e un elemento fondamentale della performance aziendale. Poi, quando è scoppiata la bolla delle dot.com e l'economia è rallentata, molti hanno pensato che quella guerra fosse finita. Ma non è così: gli autori ci spiegano che, per l'incessante azione delle forze economiche e sociali, la guerra dei talenti andrà avanti ancora per anni. Ed Michaels, Helen Handfield-Jones e Beth Axelrod - consulenti della McKinsey & Company - affermano che per vincere questa guerra non basta sviluppare brillanti tattiche di reclutamento, ma bisogna mettere in atto, con modalità nuove e coraggiose, l'eterna regola che consiste nell'attirare, sviluppare e trattenere le persone di qualità. Inoltre, bisogna riconoscere l'importanza strategica delle risorse umane, visto l'enorme valore che si può creare avendo a disposizione una squadra di talenti realmente competitiva. Basandosi su cinque anni di ricerche - tra cui le interviste a 13.000 dirigenti e i 'case studies' riguardanti 27 imprese leader - , gli autori suggeriscono un approccio radicalmente nuovo alla gestione dei talenti, spiegando come: creare una proposta di valore vincente per i dipendenti, che renderà la vostra azienda particolarmente attraente per i talenti; passare dalle semplici campagne pubblicitarie di reclutamento all'impostazione di una vera strategia di recruiting a lungo termine; usare l'esperienza lavorativa, il coaching e il mentoring per coltivare il potenziale dei manager; rafforzare il pool di talenti, investendo nei manager più promettenti, sviluppando quelli che hanno un potenziale elevato e prestazioni migliorabili e, infine, agendo con decisione su quelli che danno prestazioni appena soddisfacenti. Determinante per questo approccio è una diffusa 'sensibilità al talento' : cioè la convinzione - comune a tutti i componenti del vertice aziendale - che il vantaggio competitivo deriva dal disporre dei talenti migliori a tutti i livelli. Utilizzando esempi riguardanti aziende eccellenti nella gestione dei talenti, gli autori definiscono le regole che tutti i manager devono seguire per costruire un pool di talenti più ricco e più forte. Scritto da tre autorità riconosciute in materia, questo libro rappresenta una guida strategica che vi insegnerà a vincere la guerra dei talenti.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Management » Studi generali

Editore Etas

Collana Organizzazione e risorse umane

Formato Libro

Pubblicato  17/06/2002

Pagine  224

Lingua Italiano

Titolo Originale The War for Talent

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788845311383


Traduttore R. Merlini

Introduttore Vittorio Colao

Prefatore Roger Abravanel

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La guerra dei talenti. Come sedurre e trattenere i manager di qualità"

La guerra dei talenti. Come sedurre e trattenere i manager di qualità
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima