Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Gli immigrati, il lavoro, la casa. Tra segregazione e mobilitazione
Gli immigrati, il lavoro, la casa. Tra segregazione e mobilitazione

Gli immigrati, il lavoro, la casa. Tra segregazione e mobilitazione


pubblicato da Franco Angeli

Prezzo:
20,00
mondadori card 40 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 19 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 27 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Il testo analizza le condizioni di discriminazione lavorativa e abitativa e, più in generale, sociale ed umana in cui vivono attualmente gli immigrati in Italia. Tali condizioni non sono né contingenti né casuali, ma rappresentano la continuazione, in altre forme, in altri luoghi e in altri tempi, del secolare processo di assoggettamento delle popolazioni dei paesi "terzi" del mondo da parte dell'Occidente. Questo processo di inferiorizzazione materiale e simbolica degli immigrati pretenderebbe di cancellarne la soggettività, la visibilità sociale e politica, cioè la loro partecipazione al "discorso pubblico" e alla vita pubblica, lasciandoli comparire in essa solo come un pericolo, una minaccia da cui difendersi con tutti i mezzi possibili.

Dettagli

Generi Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Migrazioni, immigrazione, emigrazione

Editore Franco Angeli

Collana Politiche migratorie

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  208

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846453723


Curatore Francesca Coin

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Gli immigrati, il lavoro, la casa. Tra segregazione e mobilitazione"

Gli immigrati, il lavoro, la casa. Tra segregazione e mobilitazione
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima