Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'impero inquieto. La Germania dal 1866 al 1918
L'impero inquieto. La Germania dal 1866 al 1918

L'impero inquieto. La Germania dal 1866 al 1918

by Michael Sturmer
pubblicato da Il Mulino

22,83
26,86
-15 %
26,86
Disponibile.
46 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

"Le cose terrene, imponenti e commoventi, che di solito possono essere descritte con strumenti umani, sono sempre imparentate con l'angelo caduto, che è bello, ma senza pace, grande nei suoi piani e nelle sue aspirazioni, ma senza successo, fiero e triste". Così Ottone di Brasmarck, il Cancelliere di ferro che resse le sorti della Germania in uno dei momenti cruciali della sua storia. Scrisse nel 1847, quando il nodo di rivoluzione e antirivoluzione, di stato nazionale e di consenso di massa cominciava a stringersi, le sue parole acquistano un sapore di profezia. L'impero tedesco, il grande Reich che sulla fine del XIX secolo sembra tenere in equilibrio il mondo, portava già in sé i germi del suo disfacimento. Con questo libro Sturmer propone una ricostruzione viva della storia della Germania imperiale e dei contraddittori fattori che misero a repentaglio l'intero equilibrio europeo. Fu la moderna società industriale, iscritta nell'abnorme dinamica dell'impero, a portare al collasso dello stato, investito dall'urto della modernizzazione, dal pluralismo politico, dall'emergere impetuoso dei movimenti di massa. Fu la posizione geografica dello stato forte di Bismarck, e poi della Germania guglielmina, al centro di uno schieramento di grandi potenze, a determinarne la fine. Se Bismarck tentò di bilanciare, fuori dai confini, la minaccia straniera attraverso una spregiudicata politica di alleanze, la pressione democratica, l'industrializzazione e la politica di alleanze, la pressione demografica, l'industrializzazione e la politica di potenza determinarono un inasprimento dei conflitti, accelerando il cammino del Reich verso l'esito fatale della prima guerra mondiale.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia di altri terrritori » Storia: opere generali » Periodi storici » Storia contemporanea (1700-1900 ca.) , Lingue e Dizionari » Corsi di lingua e cultura tedesca » Storia e società tedesca

Editore Il Mulino

Collana Le vie della civiltà

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1993

Pagine 576

Lingua Italiano

Titolo Originale Das ruhelose Reich. Deutshland 1866-1918

Lingua Originale Tedesco

Isbn o codice id 9788815041203

Traduttore Alessandro Roveri

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'impero inquieto. La Germania dal 1866 al 1918"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima