Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La libertà. L'utilitarismo. L'asservimento delle donne
La libertà. L'utilitarismo. L'asservimento delle donne

La libertà. L'utilitarismo. L'asservimento delle donne

by John Stuart Mill
pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

8,25
11,00
-25 %
11,00
Disponibilità immediata.
16 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

La teoria utilitaristica di John Stuart Mill - filosofo ed economista inglese impegnato in una continua lotta in difesa dei diritti civili - ha suscitato, negli ultimi decenni, un rinnovato interesse, sia nei dibattiti sulle questioni morali come in quelli sulle tematiche sociali. In seguito a questa riscoperta, si propongono qui tre scritti etici del pensatore inglese: "La libertà" (1854), "L'utilitarismo" (1861) e "L'asservimento delle donne" (1869).
Muovendosi sulla scia di Bentham e rivedendone il pensiero, Mill pone al centro delle sue riflessioni il tema della felicità generale, che egli ritiene realizzabile solo nel pieno rispetto dell'autonomia individuale, elaborando così una concezione che intreccia strettamente utilitarismo e liberalismo. Nel saggio "La libertà", infatti, si sostiene che la difesa dei diritti dei singoli cittadini è pienamente conciliabile con il bene e la felicità comuni. Una felicità depurata dei piaceri più bassi ed elementari si presenta, nello scritto "L'utilitarismo", come l'unico valore etico accettabile, e la sola condotta moralmente valida è quella che tende al suo incremento.
Lungi dall'essere solo un teorico, Mill mette in pratica i suoi principi nel testo "L'asservimento delle donne", dove, oltre a condurre una strenua battaglia per la concessione del diritto di voto alle donne e per l'annullamento di ogni forma di discriminazione tra i sessi, indica anche la necessità di rivedere le relazioni personali e affettive all'interno della famiglia: idee che hanno tuttora una notevole incidenza sul femminismo.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Etica e filosofia morale » Filosofia occidentale e Storia della filosofia » Filosofia occidentale: dal 1600 al 1900

Editore Bur Biblioteca Univ. Rizzoli

Collana Classici

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/1999

Pagine 484

Lingua Italiano

Titolo Originale On liberty. Utilitarianism. The subjection of women

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788817172899

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La libertà. L'utilitarismo. L'asservimento delle donne"

La libertà. L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima