Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia
La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

by Angelino Alfano
pubblicato da Mondadori

15,72
18,50
-15 %
18,50
Disponibile.
31 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Quando Angelino Alfano fu nominato ministro della Giustizia, nella primavera del 2008, si trovò immediatamente coinvolto a partecipare alle commemorazioni dei tanti eroi antimafia caduti negli anni precedenti per mano della criminalità organizzata: Falcone a maggio, Borsellino a luglio e tanti altri magistrati, politici, membri delle forze dell'ordine, tutti uccisi nella calda estate del Sud Italia. Una delle azioni più importanti della gestione Alfano è stata, d'altra parte, quella di costruire una legislazione che contrastasse le mafie. In questo libro, Angelino Alfano, ci spiega come è cambiato il sistema giudiziario negli ultimi anni e ci racconta come, attraverso gli strumenti della giustizia, anche la politica, (non solo la magistratura, le forze dell'ordine, e i cittadini) ha contribuito a combattere la criminalità organizzata negli ultimi anni. E quali altre azioni ha intrapreso il suo ministero per rendere più efficiente e giusto il nostro sistema giudiziario. Un bilancio di tre anni alla guida di uno dei più "delicati" ministeri che ci svela meglio i meccanismi di funzionamento del nostro Paese.

Dettagli

Generi Politica e Società » Politica e Istituzioni » Governo centrale » Servizi sociali e Criminologia » Criminalità organizzata , Storia e Biografie » Biografie Diari e Memorie » Personaggi storici, politici e militari

Editore Mondadori

Collana Saggi

Formato Rilegato

Pubblicato 07/11/2011

Pagine 356

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804614227

7 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia mariateresabove

Mariateresa Bove - 11/07/2013 18:03

voto 5 su 5 5

Ho letto il libro dell'onorevole Angelino Alfano. Non è solo un libro ma condivisione di valori.

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

Anonimo - 14/12/2011 17:12

voto 0 su 5 1

Ho acquistato il libro pur con qualche perplessità, spazzate via da una lettura interessante e piacevole, ma soprattutto utile a comprendere ancora meglio i problemi che affliggono il funzionamento della giustizia e a non dimenticare la stagione delle stragi di mafia

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

Anonimo - 09/12/2011 11:57

voto 4 su 5 4

Pur avendo preso in mano il libro con una dose di scetticismo mi sono ricreduto dopo una piacevole lettura. Si tratta di un libro genuino, rara dote per un libro scritto da un uomo politico nel pieno della propria attività e carriera. Ho apprezzato, soprattutto, la franchezza e i toni sempre civili delle pagine in cui ricorda la propria lotta contro la casta dei magistrati. Godibile e sincero

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

Anonimo - 05/12/2011 18:26

voto 0 su 5 1

Non vedo l'ora di leggere il libro di Alfano.

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

Anonimo - 05/12/2011 17:18

voto 0 su 5 1

Ottimo lavoro

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

Anonimo - 01/12/2011 14:43

voto 0 su 5 1

Lo definirei un libro sincero. Piacevole e dalla lettura scorrevole, ma soprattutto sincero! Un pregio quasi straordinario per essere stato scritto da un politico.Complimenti per l'esordio

La mafia uccide d'estate. Cosa significa fare il ministro della Giustizia in Italia

Anonimo - 30/11/2011 15:45

voto 0 su 5 1

Un buon libro si può comprare per tanti motivi. Io ho comprato "La mafia uccide d'estate" per la curiosità di vedere come Alfano trattava certe materie che lo riguardavano da vicino, come ad esempio il lodo che porta il suo nome. Dalle pagine del libro emerge con linearità il tentativo di operare una tregua tra politica e giustizia degna di un paese civile. Ho molto apprezzato il tentativo, purtroppo non riuscito, di contrastare i corporativismi che danneggiano il nostro paese. Bene la mediazione civile e la responsabilità civile anche per i magistrati. Da ultimo, tutto l'orgoglio per i successi contro la criminalità organizzata che Alfano considera risultati non solo del governo, ma di tutto lo stato italiano. Vi consiglio vivamente di leggerlo, ne vale la pena.

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima