Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il mondo arabo in conflitto. Il vicino Oriente dal dramma libanese all'invasione del Kuwayt

by Georges Corm
pubblicato da Jaca Book

Prezzo:
16,00 15,20
Risparmio:
0,80 -5 %
In promo:
2 prodotti -15%
mondadori card 30 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 30 gennaio.  (Scopri come).

Descrizione

Il presente volume è il terzo della quadrilogia di Georges Corm sulla storia del Vicino Oriente contemporaneo. Dopo il volume che descrive la consacrazione dell'egemonia americana nella regione (1990-2004) e quello dedicato alla critica epistemologica delle categorie concettuali impiegate per cogliere la realtà vicino- e medio-orientale - entrambi pubblicati nel 2004 -, quindi il volume che affronta il periodo 1965-1975 che vede la doppia, contraddittoria ascesa delle aspirazioni rivoluzionarie conseguenti alla sconfitta araba del 1967 di fronte a Israele e delle istanze religiose conservatrici sotto la spinta della fortuna petrolifera - uscito nella primavera del 2005 -, ecco il racconto degli anni 1975-1990, anni di tormenti e di lacerazioni intestine nei quali cade l'intera regione. È la lunga guerra del Libano dal 1965 al 1990 che ritma gli avvenimenti di questo periodo, guerra nella quale si riflettono tutte le tensioni e le contraddizioni del mondo arabo. Israele invade il Libano per due volte, nel 1978 e nel 1982, quando assedierà Beirut per obbligare le fazioni dell'OLP a lasciare il Libano. A partire dal 1980, è la guerra tra le due grandi potenze regionali, Iran e Iraq, che scoppia, provocando l'indebolimento complessivo della regione e rendendo totale l'egemonia americano-israeliana. Questa guerra avrà ripercussioni importanti in Libano, dove vengono presi in ostaggio cittadini occidentali per convincere i paesi dell'Occidente a bloccare il sostegno militare all'Iraq e da dove la Forza internazionale d'interposizione, composta da Francia, Stati Uniti, Italia e Gran Bretagna, è costretta a ritirarsi nel 1983 sotto i colpi di tremendi attentati contro i contingenti francese e americano. Fino al 1990, il Libano non sarà che un caos sanguinolento impossibile da fermare. La caduta dell'Unione Sovietica, poi la spedizione militare montata dagli Stati Uniti per evacuare l'Iraq dal Kuwayt, invaso nell'agosto 1990, contribuiranno a pacificare il Libano, ma al prezzo di un'occupazione siriana benedetta dai paesi occidentali. Questa politica occidentale verso il Libano cambierà brutalmente nel settembre del 2004, quando una risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'ONU chiederà, tra l'altro, la partenza delle truppe siriane, aprendo un nuovo periodo di destabilizzazione del Libano e della Siria. In occasione della nuova edizione francese di questa sua monumentale storia del Vicino Oriente contemporaneo, nell'agosto 2005 Corm ha scritto una nuova postfazione all'intera opera, che qui pubblichiamo riguardando essa ampiamente, oltre che Iraq e Palestina, il Libano, di cui tanto si occupa il presente volume.

Dettagli

Generi Politica e Società » Guerra e difesa » Politica e Istituzioni » Relazioni internazionali , Storia e Biografie » Storia dell'Asia

Editore Jaca Book

Collana Di fronte e attraverso

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  171

Lingua Italiano

Titolo Originale Le Proche-Orient éclaté. 1956-2003

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788816407008


Traduttore Cesare Bermani

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il mondo arabo in conflitto. Il vicino Oriente dal dramma libanese all'invasione del Kuwayt"

Il mondo arabo in conflitto. Il vicino Oriente dal dramma libanese all
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima