Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La nazione in rosso. Socialismo, comunismo e «questione nazionale»: 1889-1953
La nazione in rosso. Socialismo, comunismo e «questione nazionale»: 1889-1953

La nazione in rosso. Socialismo, comunismo e «questione nazionale»: 1889-1953


pubblicato da Rubbettino

15,30
18,00
-15 %
18,00
Disponibile.
31 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il volume si pone come obiettivo quello di ricostruire le modalità attraverso le quali il socialismo e poi il comunismo, sin dalle loro origini, si sono posti nei riguardi della "questione nazionale". In esso vengono accantonate le semplicistiche teorie che vedono il comunismo intrinsecamente antinazionalista in favore di una visione maggiormente dinamica, meno monolitica. La curatrice Marina Cattaruzza è docente di Storia Contemporanea all'Università di Berna.

Dettagli

Generi Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Conservatorismo e altre ideologie di Destra » Fascismo e nazismo » Ideologie politiche » Marxismo e comunismo

Editore Rubbettino

Collana Le ragioni degli storici

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 334

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849811773

Curatore M. Cattaruzza

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La nazione in rosso. Socialismo, comunismo e «questione nazionale»: 1889-1953"

La nazione in rosso. Socialismo, comunismo e «questione nazionale»: 1889-1953
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima