Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il nipote di Wittgenstein. Un'amicizia
Il nipote di Wittgenstein. Un'amicizia

Il nipote di Wittgenstein. Un'amicizia

by Thomas Bernhard
pubblicato da Adelphi

12,75
15,00
-15 %
15,00
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
26 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

"Paul Wittgenstein, nipote del filosofo ""il cui 'Tractatus logico-Philosophicus' è ben noto in tutto il mondo scientifico e più ancora in tutto il mondo pseudoscientifico"", fu per lunghi anni amico di Thomas Bernhard. Uomo sensibilissimo, inadatto al mondo, nutrito da una passione ""esclusiva e spietata"" per la musica, ma anche per l'automobilismo, dissipò con furia la sua fortuna sino a ridursi ""per la maggior parte della sua vita"" all'indigenza. ""Partorito 'come un malato mentale'"", convisse con questa malattia ""fino alla morte con la massima naturalezza, così come gli altri vivono 'senza' una simile malattia mentale"". Usava dire a Bernhard: ""Duecento amici verranno al mio funerale e tu dovrai tenere un discorso sulla mia tomba"". Quando Paul Wittgenstein morì, solo otto o nove persone andarono al suo funerale. In quel momento, Bernhard era a Creta. Ma, in certo modo, questo libro ha preso il posto di quel discorso che non venne mai pronunciato. Bernhard vi ha disegnato un ritratto delicato e terribile, spesso increspato da una selvaggia comicità. E insieme ha ritratto se stesso, come in un ulteriore frammento della sua autobiografia, sullo sfondo della Vienna inconsistente e ciarliera dei nostri anni. Agli estremi opposti dell'inermità e della forza, sussiste infatti una corrispondenza fra il narratore Bernhard e il suo amico, per lo meno nella ""insana ferocia"" nei confronti di se stessi ""e di tutto"". Corrispondenza che qui Bernhard spinge, come sempre, alle ultime conseguenze: ""L'unica differenza tra Paul e me è che Paul si è lasciato 'completamente' dominare dalla sua pazzia, si è calato, se così si può dire, nella sua pazzia e io invece no, io non mi sono mai lasciato dominare completamente dalla mia pazzia..."""

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Adelphi

Collana Fabula

Formato Libro

Pubblicato 01/01/1989

Pagine 132

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845907265

Traduttore R. Colorni

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il nipote di Wittgenstein. Un'amicizia"

Il nipote di Wittgenstein. Un
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima