Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

I nuovi reati ambientali e le strategie difensive
I nuovi reati ambientali e le strategie difensive

I nuovi reati ambientali e le strategie difensive

by Antonio Di Tullio D'Elisiis
pubblicato da Maggioli Editore

22,10
26,00
-15 %
26,00
Disponibile.
44 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il testo esamina nel dettaglio la legge 22 maggio 2015, n. 68 che estende gli illeciti penali in materia di tutela dell'ambiente. La disamina è rivolta ad analizzare sia gli aspetti teorico-dogmatici che i profili di criticità per quello che la legge non prevede. Si cerca, con l'aiuto delle sentenze applicabili in via analogica, di provare a tratteggiare i versanti applicativi di questa normativa. Nel primo capitolo si esaminano le fonti normative, sia comunitarie che internazionali, che hanno portato alla definizione dei nuovi reati ambientali. Nel secondo capitolo vengono analizzati gli illeciti penali introdotti da questa legge ed in particolare i loro elementi costitutivi, nonché tutte le tematiche giuridiche direttamente (esempio: l'aggravante ambientale) o indirettamente (esempio: il ripristino dello stato dei luoghi) connesse alla loro portata applicativa. Nel terzo capitolo, infine, si illustrano le modifiche apportate alla disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "I nuovi reati ambientali e le strategie difensive"

I nuovi reati ambientali e le strategie difensive
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima