Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le origini della seconda guerra mondiale
Le origini della seconda guerra mondiale

Le origini della seconda guerra mondiale

by Alan J. P. Taylor
pubblicato da Laterza

Disponibile.
15 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Un classico della storiografia contemporanea che mette a nudo le responsabilità delle potenze occidentali nel far scoppiare la seconda guerra mondiale.

Dettagli

Generi Politica e Società » Guerra e difesa , Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia di altri terrritori » Storia militare » Periodi storici » Storia del XX e XXI secolo » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia

Editore Laterza

Collana Economica Laterza

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2001

Pagine 376

Lingua Italiano

Titolo Originale The Origins of the Second World War

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788842048558

Traduttore Luciano Bianciardi  -  L. Bianciardi

1 recensioni dei lettori  media voto 2  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
1
1 star
0
Le origini della seconda guerra mondiale

Anonimo - 14/02/2012 21:39

voto 2 su 5 2

Scritto con piglio tutt' altro che storico, Taylor introduce il lettore, fra stillazioni storiche che via via assumono tono et sapore tipici di un piatto culinario (eventi, episodi elencati, o peggio, ripetuti alla stregua di ingredienti per la maggiore sconnessi fra loro, sciorinate da homosapiens cullati da chiacchiere da cortile), in un "mondo asettico": dove sono le risposte su cui fa perno il titolo del libro Ed ancora, si è stanchi nel leggere commenti storici negativi (sic!) sull' Italia di mezzo, fra il pre et il postfascismo. Una nota positiva: Francia e Gran Bretagna rimangono (forse involontariamente) triturati da un' argomentazione lesinata.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima