Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La perfidia della donne. Dall'antichità all'900, 20 storie di malizia, astuzia e crudeltà femminile

by Valeria Palumbo
pubblicato da Sonzogno

Prezzo:
17,00 14,45
Risparmio:
2,55 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 29 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo venerdì 31 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Il loro emblema l'ha immortalato Shakespeare. E' Lady Macbeth, animata da crudeltà pura, gelida e indenne da emozioni. Sono le donne perfide, quelle figure assetate di potere che hanno intelligentemente sfruttato la propria determinazione e la propria mancanza di scrupoli per imporsi. Se ne trovano in ogni civiltà e in ogni fase della Storia. In questa nuova, intrigante galleria di ritratti femminili, Valeria Palumbo parte dall'epoca biblica quando Erodiade non solo istiga la figlia Salomè a chiedere a Erode la testa di Giovanni Battista, ma successivamente trama affinché il marito sottragga al fratello l'ambito titolo di re di Giudea. Attraversa poi l'età antica fra matrone armate come Fulvia che trafisse la lingua di Cicerone, e spietate cospiratrici alla corte imperiale quali Agrippina minore e Giulia Maesa, la prima artefice dell'ascesa al trono del figlio Nerone, la seconda mandante dell'omicidio del nipote Eliogabalo. Per approdare al Medioevo e al Rinascimento, in cui non c'è Regno al mondo che non annoveri una grande perfida: dall'imperatrice Irene di Bisanzio che per mantenere il potere fece accecare il figlio, a Isabella di Castiglia, fautrice del Tribunale dell'Inquisizione. Anche nell'era moderna sono tanti e diversi i volti della cattiveria femminile, come quelli di Francisca de Zubiaga, la più celebre e chiacchierata donna d'armi durante gli ottocenteschi moti rivoluzionari in Sudamerica; di Elisabeth Nietzsche, 'nazificatrice' delle opere del fratello e fondatrice di una colonia per la purezza della razza; e delle nefaste mogli dei dittatori Franco e Mao Tze-tung. E che dire di Elsa Maxwell, la giornalista americana che nella prima metà del '900 distrusse una generazione di attrici con la sua penna al cianuro? Approfondito, ricco di interpretazioni innovative che sfatano pregiudizi della storiografia e scritto in uno stile coinvolgente, "La perfidia delle donne" è un'affascinante cavalcata nello spazio e nel tempo alla scoperta di personalità forti e spesso misconosciute. Una lettura che ci tuffa nella Storia e, insieme, ci illumina sui complessi percorsi attraverso cui si è formata ed evoluta l'identità femminile.

Dettagli

Generi Politica e Società » Donne » Questioni femminili » Studi di Genere e gruppi sociali » Donne

Editore Sonzogno

Formato Rilegato

Pubblicato  01/01/2006

Pagine  376

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845413230


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La perfidia della donne. Dall'antichità all'900, 20 storie di malizia, astuzia e crudeltà femminile"

La perfidia della donne. Dall
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima