Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La plastica della lingua. Stili in fuga lungo una età postrema
La plastica della lingua. Stili in fuga lungo una età postrema

La plastica della lingua. Stili in fuga lungo una età postrema

by Tommaso Ottonieri
pubblicato da Bollati Boringhieri

8,13
18,08
-55 %
18,08
Disponibile.
16 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

E' possibile che non si sia dato, nel linguaggio letterario del nostro secondo Novecento, un periodo così vertiginosamento enigmatico, come nella decade che è appena trascorsa nella tensione di pre-Millennio. Dalla 'creta pastosa' delle soggettività controculturali degli anni Sessanta (come si convertono nelle parabole narrative di Busi e di Tondelli), fino agli agglomerati di materiali sintetici e di sinestesie linguistiche/tattili/olfattive dei narratori degli anni Novanta; dallo 'svanimento' glorioso dell'Autore come funzione, al paradosso della sua riproduzione a un 'grado zero' posto oltre i confini dell'illetterario; dall'epica 'negativa', alla lirica come 'zona morta', fino agli stili e agli stilemi di poesia 'civile' o 'di resistenza' (nelle posse, nei CSI...); dalle no-waves alle no-avanguardie; dalla sprezzatura dello stile fino alla trashpoetry, alla 'fuga' come modalità di conoscenza oltre che di composizione... questo volume prova una serie aperta (e, al limite, ipertestuale) di attraversamenti e letture-a-contatto di queste tensioni letterarie, delle loro lingue così intrise dei materiali culturali che ne costituiscono il contesto, delle categorie da esse suscitate; modellata della stessa plastica proteiforme delle loro lingue e dei loro emblemi. Ne risulta, allora, un esercizio di appassionata e critica 'comprensione' delle materie linguistiche e mentali, nel loro plastico farsi e disfarsi; non posto altrove che nel fuoco delle disarmonie, sull'onda degli stessi schizomorfismi, di quel transito per arcani, che per noi è 'il presente' (che è 'questo presente'), e nel groviglio dei suoi linguaggi. E, infine, una modellatura ulteriore di quella plastica inesauribile, cannibalizzante, quella pretesa di opera-mondo, che è (da sempre) il saggio: e delle sue forme che mai si restano.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Storia e Critica letteraria » Letteratura, storia e critica

Editore Bollati Boringhieri

Collana Saggi. Arte e letteratura

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2000

Pagine 235

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788833912080

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La plastica della lingua. Stili in fuga lungo una età postrema"

La plastica della lingua. Stili in fuga lungo una età postrema
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima