Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

I poeti della Scuola siciliana. 2.Poeti della corte di Federico II
I poeti della Scuola siciliana. 2.Poeti della corte di Federico II

I poeti della Scuola siciliana. 2.Poeti della corte di Federico II


pubblicato da Mondadori

55,25
65,00
-15 %
65,00
Disponibile.
110 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

II secondo volume - coordinato da Costanzo Di Girolamo - propone i poeti della corte di Federico II (ad esclusione di Giacomo da Lentini), che possono essere distinti in due generazioni: la prima legata all'imperatore e ai suoi funzionari di maggiore spicco, come lo stesso Giacomo e Piero della Vigna, e più radicata in Sicilia e nel sud; la seconda sviluppata intorno al figlio di Federico, Manfredi, e con ramificazioni verso la Toscana. Tra gli autori presentati nel Meridiano, oltre allo stesso Federico, si segnalano Guido delle Colonne (di lui sono citate da Dante nel "De vulgari" le canzoni "Amor, che lungiamente m'ài menato" e "Ancor che-ll'aigua per lo foco lasse"), Rinaldo d'Aquino (autore tra l'altro di "Giamài non mi conforto", lamento della donna per la partenza del crociato), Piero della Vigna (cantato da Dante nella "Commedia"), Stefano Protonotaro (la sua canzone "Pir meu cori allegrari" è l'unico testo integrale che ci sia stato tramandato nel siciliano originale), Cielo d'Alcamo (autore del famoso contrasto "Rosa fresca aulentissima"), Giacomino Pugliese (sua la canzone "Morte, perché m'ài fatta si gran guerra", uno dei più antichi esempi di pianto per la morte dell'amata) e Re Enzo (che, figlio naturale di Federico II, passa gran parte della sua vita prigioniero a Bologna ed è quindi figura importante per la diffusione della poesia siciliana nell'Italia del centro-nord).

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Poesia » Storia e Critica letteraria » Letteratura antica, classica e medievale » Poesia e poeti

Editore Mondadori

Collana I Meridiani

Formato Rilegato

Pubblicato 23/06/2008

Pagine 1103

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804573104

Curatore Costanzo Di Girolamo  -  C. Di Girolamo

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "I poeti della Scuola siciliana. 2.Poeti della corte di Federico II"

I poeti della Scuola siciliana. 2.Poeti della corte di Federico II
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima