Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

In principio l'uomo creò il clone. Uno scienziato e un rabbino discutono le incognite (e i dilemmi) dell'era biotecnologica
In principio l'uomo creò il clone. Uno scienziato e un rabbino discutono le incognite (e i dilemmi) dell'era biotecnologica

In principio l'uomo creò il clone. Uno scienziato e un rabbino discutono le incognite (e i dilemmi) dell'era biotecnologica

by Michael Beyo - Aaron Fait
pubblicato da Franco Angeli

Descrizione

Questo libro è la sintesi di riflessioni critiche, a volte provocatorie sul rapporto società-scienza, sull'intervento dell'uomo nel mondo, sulla nascita della vita e l'autonomia della persona, sulla morte. Un biologo e un rabbino discutono in un gioco che completa i rispettivi limiti e al quale si uniscono due esponenti del mondo accademico italiano: Evandro Agazzi, filosofo, e Carlo Flamigni, esperto della riproduzione. E un viaggio nell'etica ebraica, nel discernimento poliedrico e libero da dogmi che le è proprio e nelle conseguenze della rivoluzione biotecnologica. Un manifesto contro la disinformazione e la retorica, che sgretolano il pensiero morale della società occidentale e creano nell'opinione pubblica baratri di incomprensione.

Dettagli

Generi Politica e Società » Controversie etiche » Sviluppo scientifico e tecnologico

Editore Franco Angeli

Collana Epistemologia

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2005

Pagine  192

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788846471093


torna su Torna in cima