Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La questione sicurezza. Genesi e sviluppo di un concetto equivoco
La questione sicurezza. Genesi e sviluppo di un concetto equivoco

La questione sicurezza. Genesi e sviluppo di un concetto equivoco

by Stefano Padovano
pubblicato da Rubbettino

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Che cosa consente al tema della sicurezza dal crimine di porsi al centro dell'agenda politica italiana? In Europa, già a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso si è andata sviluppando una riflessione molto strutturata sul tema, in quanto sistema di azioni integrate, attuate dalle amministrazioni locali. In Italia, il fenomeno della sicurezza percepita era ricondotto quasi esclusivamente alle competenze delle autorità di polizia. Più di recente, con l'introduzione della riforma elettorale e l'elezione diretta dei Sindaci, avvenuta a partire dal 1993, e soprattutto con la modifica dell'articolo 118 del Titolo V della Costituzione, le amministrazioni locali hanno assunto una responsabilità maggiore.

Dettagli

Generi Politica e Società » Servizi sociali e Criminologia » Servizi d'emergenza (Ambulanze, Vigili, Polizia, Protezione civile¿)

Editore Rubbettino

Collana Università

Formato Brossura

Pubblicato 07/06/2011

Pagine 188

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788849830620

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La questione sicurezza. Genesi e sviluppo di un concetto equivoco"

La questione sicurezza. Genesi e sviluppo di un concetto equivoco
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima