Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La ragione prudente. Pace e riordino dell'Europa nel pensiero di Leibniz
La ragione prudente. Pace e riordino dell'Europa nel pensiero di Leibniz

La ragione prudente. Pace e riordino dell'Europa nel pensiero di Leibniz

by Claudio Tommasi
pubblicato da Il Mulino

21,25
25,00
-15 %
25,00
Disponibile.
42 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

All'indomani della pace di Vestfalia, l'Impero germanico subisce una trasformazione decisiva. Pur continuando a esistere come soggetto giuridico, esso perde per sempre il carattere medievale di Repubblica Cristiana e diviene un agglomerato di Stati. Leibniz è spettatore di questo sviluppo, che valuta positivamente e che concorre a sostenere con la propria attività di studioso, di consigliere e di diplomatico. Ma è pure convinto che, in futuro, un bene essenziale come la pace non potrà essere preservato se non salvaguardando i fattori utili a stabilizzare le relazioni fra gli Stati e a porre un freno alle ambizioni di potere dei principi.

Dettagli

Generi Politica e Società » Guerra e difesa , Psicologia e Filosofia » Filosofia occidentale e Storia della filosofia » Filosofia occidentale: dal 1600 al 1900

Editore Il Mulino

Collana Il Mulino/Ricerca

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2006

Pagine 306

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815114013

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La ragione prudente. Pace e riordino dell'Europa nel pensiero di Leibniz"

La ragione prudente. Pace e riordino dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima