Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il respiro di Dio. Guariti dalla parola che salva. Commento liturgico-pastorale al Vangelo di Matteo. Anno A
Il respiro di Dio. Guariti dalla parola che salva. Commento liturgico-pastorale al Vangelo di Matteo. Anno A

Il respiro di Dio. Guariti dalla parola che salva. Commento liturgico-pastorale al Vangelo di Matteo. Anno A

by Lorenzo Piva
pubblicato da San Paolo Edizioni

12,32
14,50
-15 %
14,50
Disponibile.
25 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Il volume, nel presentare i commenti ai testi delle liturgie domenicali e di alcune solennità, si prefigge, attraverso "una lettura sapienziale ed esperienziale della parola del Signore, in un ascolto orante della Parola, di far percepire il respiro di Dio al cuore dell'uomo che lo cerca, fino a renderne familiare il sussurro". Il testo, grazie a un filo conduttore di racconti che tentano di far parlare la vita fornisce spunti per la vita quotidiana.

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Liturgia, Preghiere e Canti » Liturgia cristiana » Bibbia: testi e commenti » Nuovo Testamento

Editore San Paolo Edizioni

Collana Parola e liturgia

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2007

Pagine 304

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788821560248

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il respiro di Dio. Guariti dalla parola che salva. Commento liturgico-pastorale al Vangelo di Matteo. Anno A"

Il respiro di Dio. Guariti dalla parola che salva. Commento liturgico-pastorale al Vangelo di Matteo. Anno A
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima