Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il ricco e la salvezza. Quis dives salvetur?
Il ricco e la salvezza. Quis dives salvetur?

Il ricco e la salvezza. Quis dives salvetur?

by Clemente Alessandrino (santo) - Clemente Alessandrino - Clemente Alessandrino (san)
pubblicato da San Paolo Edizioni

9,77
11,50
-15 %
11,50
Disponibile.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

L'opera "Quis dives salvetur?", composta da Clemente durante il suo soggiorno ad Alessandria (180-202 ca.), è il primo scritto cristiano dedicato al tema della ricchezza in rapporto al problema della salvezza e alla morale cristiana. Il trattato prende le mosse dal racconto evangelico del giovane ricco tramandato dai sinottici. In particolare, il motivo pratico da cui l'opera prende l'avvio è il timore probabilmente suscitato nei ricchi interlocutori alessandrini dalle parole: "È più facile che un cammello passi nella cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei cieli" (Mc 10,25). Clemente intende rassicurare il ricco sulla possibilità della salvezza, poiché il semplice fatto di possedere non preclude a nessuno il regno di Dio, ma al contempo desidera scuoterlo, ponendolo di fronte alla responsabilità morale di gestire cristianamente la ricchezza. L'opera evidenzia la bontà e la positività dei doni di Dio come anche la preminenza dell'uomo rispetto alle cose, la sua personale responsabilità rispetto ai beni che possiede e amministra, così come sono proposte al cristiano di oggi negli insegnamenti della costituzione pastorale "Gaudium et Spes", promulgata dal Concilio Vaticano II. Note di Simona Cives. In questa edizione:
- studio introduttivo;
- "Quis dives salvetur?", nuova traduzione italiana con testo a fronte;
- note di commento;
- indice delle citazioni bibliche.

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Cristianesimo » Teologia cristiana

Editore San Paolo Edizioni

Collana Teologia e cultura religiosa

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2003

Pagine 120

Lingua Italiano

Titolo Originale Tis o sozomenos plousios

Lingua Originale Greco (Antico)

Isbn o codice id 9788821549151

Traduttore Simona Cives

Curatore Simona Cives

Introduttore Simona Cives

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il ricco e la salvezza. Quis dives salvetur?"

Il ricco e la salvezza. Quis dives salvetur?
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima