Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il sangue del Sud. Antistoria del Risorgimento e del brigantaggio
Il sangue del Sud. Antistoria del Risorgimento e del brigantaggio

Il sangue del Sud. Antistoria del Risorgimento e del brigantaggio

by Giordano Bruno Guerri
pubblicato da Mondadori

9,77
11,50
-15 %
11,50
Disponibilità immediata.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

In questo libro, ricco di un'avvincente documentazione, Giordano Bruno Guerri rilegge la vicenda del Risorgimento e del brigantaggio come una "antistoria d'Italia": per liberare i fatti dai troppi luoghi comuni della storiografia postrisorgimentale (come la pretesa arretratezza e miseria del Regno delle Due Sicilie al momento della caduta) e per evidenziare invece le conseguenze, purtroppo ancora attualissime, della scelta di affrontare la "questione meridionale" quasi esclusivamente in termini di annessione, tassazione, leva obbligatoria e repressione militare. Il Sud è stato trattato come una colonia da educare e sfruttare, senza mai cercare davvero di capire chi fosse l'"altro" italiano e senza dargli ciò che gli occorreva: lavoro, terre, infrastrutture, una borghesia imprenditoriale, un'economia moderna. Così, le incomprensioni fra le due Italie si sono perpetuate fino ai nostri giorni. Alcuni briganti spiccano per doti - umane e di comando - non comuni, come Carmine Crocco, che per tre anni tenne in scacco l'esercito italiano; e così le brigantesse, donne disposte a tutto per amore e ribellione; altri rientrano più facilmente nel cliché del bandito o dell'avventuriero, ma tutti contribuiscono a dare volti e nomi a una triste e sanguinaria pagina della nostra storia, che si voleva cancellare. "Non si tratta di denigrare il Risorgimento, bensì di metterlo in una luce obiettiva, per recuperarlo - vero e intero - nella coscienza degli italiani di oggi e di domani".

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Risorgimento, Resistenza e Rivoluzioni » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia » Periodi storici » Storia contemporanea (1700-1900 ca.)

Editore Mondadori

Collana Oscar storia

Formato Tascabile

Pubblicato 26/09/2011

Pagine 293

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804611929

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il sangue del Sud. Antistoria del Risorgimento e del brigantaggio clem1926

Clemente Guida - 26/02/2017 17:06

voto 5 su 5 5

Un libro da introdurre nelle scuole per permettere una piena coscienza di come il nostro Parese sia il frutto di una cattiva Unità a spese di una sola parte: il Sud. Molto lontano dalle quasi patetiche rivendicazioni neoborboniche ma altrettanto rigoroso nello smascerare la menzogna della retorica risorgomentale fatta di "vedette lombarde" e "tamburini sardi".

Il sangue del Sud. Antistoria del Risorgimento e del brigantaggio dandiroma1989

dandiroma1989 - 28/01/2017 12:14

voto 5 su 5 5

Ottimo libro sulla storia del nostro paese. Tuttavia pero' mostra come ancora a distanza di piu' di 150 anni il SUD sembra quasi che non faccia parte dell' Italia...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima