Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La sfida di Amalia. La lotta per la giustizia di una donna nella Bologna dell'Ottocento
La sfida di Amalia. La lotta per la giustizia di una donna nella Bologna dell'Ottocento

La sfida di Amalia. La lotta per la giustizia di una donna nella Bologna dell'Ottocento

by David I. Kertzer
pubblicato da Rizzoli

8,55
19,00
-55 %
19,00
Disponibile.
17 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Amalia Bagnacavalli è nata e cresciuta nelle colline intorno a Bologna e come tutta la sua gente è oppressa da una miseria atavica. Per aiutare la famiglia prende a balia una bambina dell'orfanotrofio cattolico, dalla quale contrae la sifilide. Anziché accettare con rassegnazione la sua sorte (comune a centinaia e centinaia di balie in Italia), Amalia si rivolge a un ambizioso avvocato, Augusto Barbieri, che intenta una causa di risarcimento. Serviranno dieci anni prima della storica sentenza che rende giustizia a una semplice contadina contro un'istituzione potente come il Corpo Amministrativo Centrale degli Ospedali e il suo presidente, il conte Isolani. A beneficiarne sarà solo l'avvocato, ma la vicenda di Amalia passa alla storia come un esempio rivoluzionario delle lotte di classe che animano l'Italia a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La sfida di Amalia. La lotta per la giustizia di una donna nella Bologna dell'Ottocento"

La sfida di Amalia. La lotta per la giustizia di una donna nella Bologna dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima