Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La spina nel fianco. I movimenti e l'anomalia italiana

by Pancho Pardi - Francesco Pardi (Pancho)
pubblicato da Garzanti Libri

Prezzo:
13,50 6,75
Risparmio:
6,75 -50 %
In promo:
3x2 su migliaia di libri
mondadori card 14 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 6 febbraio.  (Scopri come).

Descrizione

I movimenti, e in particolare i Girotondi, sono stati l'autentica novità politica degli ultimi anni: straordinario esperimento di partecipazione democratica, tentativo di praticare più efficaci forme di dibattito, elaborazione e proposta politica, ricerca di inediti strumenti di rappresentanza e impegno. Il crollo della Prima repubblica aveva portato, negli anni Novanta, alla nascita di Forza Italia e dell'Ulivo, all'ascesa della Lega Nord e all'affermazione del bipolarismo. A queste dirompenti novità è seguita la deriva berlusconiana, con il controllo pressoché totale sull'informazione, l'esplosione del conflitto d'interessi, la feroce campagna contro la magistratura, le leggi 'ad personam', i sistematici attacchi alla Costituzione, una politica estera prona verso l'unilateralismo americano fino all'avventura bellica in Iraq. Di contro, un centrosinistra incapace di comprendere le ragioni della sua sconfitta nel 2001 ha prodotto un'opposizione debole e incline ad atteggiamenti di compromesso. Per reagire all'erosione della democrazia, indebolita dall'imbavagliamento dell'informazione e della giustizia, si sono mobilitati ampi strati della società civile: un fenomeno inedito che ha coinvolto decine e decine di gruppi in tutta Italia, con esiti clamorosi come l'imprevedibile mobilitazione di piazza San Giovanni a Roma nel settembre 2002, cui sono seguite le grandi manifestazioni per la pace. Pancho Pardi è stato uno dei protagonisti di questa nuova forma di attività politica. Nella "Spina nel fianco" racconta la storia dei movimenti, dal primo corteo convocato dal Laboratorio per la Democrazia a Firenze alla sferzante critica di Nanni Moretti ai dirigenti della sinistra, dal Social Forum di Genova al Palavobis, fino alle attuali prospettive elettorali. È una vicenda storica vissuta in prima persona, ma anche una riflessione di ampio respiro su una vicenda ancora in corso. Nati per stimolare i 'professionisti della politica' - e non per sostituire la piazza alla rappresentanza elettorale - i movimenti faticano a trovare un efficace sbocco politico e a concretizzare i loro obiettivi: per la diffidenza della classe politica, senz'altro, ma anche per la difficoltà a farsi interpreti delle esigenze della società civile. Ricostruzione in presa diretta di una stagione assai significativa, "La spina nel fianco" offre una riflessione sul valore e sulle potenzialità dei movimenti quando si pongono in rapporto con le istituzioni.

Dettagli

Generi Politica e Società » Attualità italiana » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica » Politica e Istituzioni » Attivismo politico

Editore Garzanti Libri

Collana Saggi

Formato Brossura

Pubblicato  01/01/2004

Pagine  325

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788811600282


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La spina nel fianco. I movimenti e l'anomalia italiana"

La spina nel fianco. I movimenti e l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima