Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La strada bianca. Storia di una passione
La strada bianca. Storia di una passione

La strada bianca. Storia di una passione

by Edmund De Waal
pubblicato da Bollati Boringhieri

17,00
20,00
-15 %
20,00
Disponibilità immediata.
34 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

In La strada bianca, Edmund De Waal ha il difficile compito di presentarci un altro libro dopo il grande successo di quello precedente, il super bestseller Un’eredità d’avorio e ambra (magnifica ricostruzione della propria storia familiare, ripercorsa attraverso le vicende occorse a una collezione di minuscole quanto raffinate sculture giapponesi).
Insomma, aprendo La strada bianca eravamo curiosi di vedere se De Waal, artista e ceramista con il talento delle lettere, fosse in grado di mantenere standard così elevati. Ci è riuscito. Di più: ci ha sorpreso.

Chi cerca il sequel di Una solitudine d’avorio e ambra, infatti, non lo troverà in questo libro, che però, nella differenza, è altrettanto affascinante. La strada bianca è dunque un viaggio meraviglioso nella storia della porcellana, sotto la guida di uno scrittore dotato di sensibilità ed eleganza inconsuete, capace di maneggiare diversi genere letterari.

La ricchezza del contenuto e la scrittura chiara e nitida ci accompagnano per tutto il libro. De Waal riesce a rendere poetico e interessante tutto ciò che racconta (persino i primi processi per creare la porcellana nella Cina della dinastia Han, o gli esperimenti di ricerca delle condizioni adatte alla produzione nell’Inghilterra settecentesca). La febbre dell’ossessione per l'incanto d'argilla è sempre tangibile, a portata di mano, e De Waal ne è il nostro eccellente narratore.

Dunque, un viaggio nel bianco, ma un viaggio che vorremmo non finisse mai. Chi potrebbe immaginare che la storia della porcellana sia così avvincente? L’entusiasmo e la passione dell’autore per il suo soggetto sono indubbiamente contagiosi. Il vocabolario, l’eloquenza descrittiva, la limpidezza delle frasi sembrano rifiniti con una delicatezza che pochi scrittori contemporanei possono vantare.
E dopo aver letto l'ultima pagina di La strada bianca, sulla magia dell'Oro Bianco, "semitraslucido e latteo, come i petali di un narciso", vorrete di certo saperne di più...

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Forme d'arte e tecniche artistiche » Scultura » Arti decorative » Storia dell'arte » Arte dei popoli indigeni, naif e coloniale

Editore Bollati Boringhieri

Collana Varianti

Formato Rilegato

Pubblicato 01/09/2016

Pagine 413

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788833924045

Traduttore C. Prosperi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La strada bianca. Storia di una passione"

La strada bianca. Storia di una passione
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima