Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nella testa degli adolescenti. I nostri ragazzi spiegati attraverso lo studio del loro cervello

by Eveline Crone
pubblicato da Apogeo

Prezzo:
13,00 11,05
Risparmio:
1,95 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 22 punti carta PAYBACK
Disponibilità immediata - pochi pezzi a magazzino.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo mercoledì 29 marzo.  (Scopri come).

Descrizione

Eveline Crone, studiosa di psicologia dello sviluppo, spiega sulla base delle ricerche più recenti delle neuroscienze le logoranti turbolenze che si verificano durante la pubertà. E mostra con esempi illuminanti come il comportamento, spesso terribilmente irritante, dei più giovani dipenda da un processo molto particolare: la progressiva riorganizzazione del cervello durante l'adolescenza. Crone non solo fa capire perché ragazzi e ragazze sono così inclini a eccessi e sbalzi emotivi e a comportamenti pericolosi, finendo non di rado per essere disorientati o bruciarsi, ma mostra anche i limiti e le opportunità propri di questa fase della vita. Un libro chiaro e tranquillizzante per insegnanti, educatori e genitori, che non riescono più a capire i loro figli. Un libro che promuove la comprensione e la pazienza, ma solleva anche interrogativi su come gli adulti possono trattare con gli adolescenti nel modo più adeguato.

Dettagli

Generi Non definito

Editore Apogeo

Collana Urra

Formato Libro

Pubblicato  07/02/2012

Pagine  169

Lingua Italiano

Titolo Originale Het puberende brein

Lingua Originale Olandese

Isbn o codice id 9788850330560


Traduttore V. B. Sala  -  V. Sala

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Nella testa degli adolescenti. I nostri ragazzi spiegati attraverso lo studio del loro cervello giampaolo.ranaldi

giampaolo.ranaldi - 07/10/2013 15:42

voto 3 su 5 3

Eveline Crone, docente di Psicologia all'Università di Amsterdam, non va tanto per il sottile quando cerca di spiegare i comportamenti degli adolescenti. Le ragioni per cui, spesso, mandano su tutte le furie genitori ed insegnanti non sono frutto di scarsa educazione o di una condotta snaturata da parte dei genitori, ma della diversità con cui la loro testa ci si rapporta con il mondo. Il suo libro «Nella testa degli adolescenti», Urrà Feltrinelli, scritto nel 2012, mette in campo dati, studi scientifici e sperimentazioni che tracciano una linea netta col passato. Gli adolescenti, ci spiega la Crone, hanno una formidabile capacità creativa. La loro mente produce idee eccezionali, ma non ha possibilità di gestire in modo equilibrato pulsioni, desideri, curiosità. Queste capacità sono il frutto di un processo fisiologico e psicologico che va a maturazione completa oltre i venti anni. «Il cervello di un quattordicenne - afferma la Crone - reagisce maggiormente alla motivazione e alle gratificazioni». Ecco spiegato, allora, perché stanno ore davanti ai videogiochi per tentare di riuscire a superare livelli, conquistare bonus e collezionare vittorie in battaglie e gare virtuali. Gli adolescenti hanno una grande flessibilità mentale. Passano da un argomento all'altro senza perdere il filo del discorso. Quando, però, si chiede la soluzione di problematiche complesse, allora, in molti casi, escono fuori tema. Il tallone d'Achille degli adolescenti é nella capacità di pianificare, programmare, rielaborare, mantenere impegni in continuità. Tutte abilità che sono indispensabili ad assolvere gli impegni scolastici. Il loro cervello, precisa la Crone con dovizia di dati ed esempi, semplicemente, non é abbastanza maturo per assolvere alle prestazioni scolastiche. E allora? Che si fa? Ci rassegniamo alle «ragazzate», alle «zingarate» dei liceali? La docente olandese, nel suo libro, non si limita a fornire spiegazioni fisiologiche. Secondo le ultime ricerche e indagini operate con la risonanza magnetica, il cervello degli adolescenti è in continua evoluzione. Le diverse aree nella loro mente sono incredibilmente plastiche, hanno la possibilità di interagire e cooperare in maniera molto più intensa e dinamica rispetto a quelle che si sono formate nella testa degli adulti. La continua trasformazione e le sinergie tra le aree del cervello, le sinapsi tra neuroni, laumento o la diminuzione di materia grigia e materia bianca sono allorigine di idee, stati di coscienza, pulsioni e motivazioni che fanno di ogni individuo una persona assolutamente unica. E in fase di forte sviluppo la «Neurologia delleducazione», una disciplina che potrà dirci molto su cosa succede nella testa dei ragazzi. Nessuno, però, avverte la Crone, è autorizzato a giocare con i neuroni dei ragazzi. Nulla dimostra, infatti, che tecniche di abilità mentali abbiano buoni risultati. Prive di ogni riscontro sono le presunte corrispondenze tra i diverse strategie educative e il loro effetto sulla personalità e le scelte future dei ragazzi.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima