Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

L'ultimo viaggio dell'imperatore
L'ultimo viaggio dell'imperatore

L'ultimo viaggio dell'imperatore Solo per i Soci Bookclub. Scopri

by Alberto Cavanna
pubblicato da Edizione Mondolibri

17,60
Disponibile.
35 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Quattro mesi separano la battaglia di Waterloo, che segna il tracollo di Napoleone Bonaparte, dall´arrivo dell´ex imperatore a Sant´Elena, sede dell´ultimo esilio. Dal 18 giugno al 15 ottobre 1815 si snoda una stagione di trattative convulse e impossibili speranze, rabbiose recriminazioni all´indirizzo dei "traditori" e vagheggiamenti di un´ultima riscossa, che questo saggio di Alberto Cavanna ripercorre letteralmente giorno dopo giorno. Raccontandoci in presa diretta l´uscita di scena del "piccolo caporale" che da una cittadina della Corsica arrivò a sedersi sul trono del mondo. Idolatrato dai suoi come un dio, temuto dai nemici come il demonio in persona.

Anche se sconfitto, il "generale Buonaparte" divide l´Europa

"Wellington è un pessimo generale. Stasera ceneremo a Bruxelles", dichiara fiducioso Napoleone la mattina della battaglia di Waterloo. In serata, invece, torna sconfitto a Parigi dove accetterà una nuova abdicazione. Il governo provvisorio incaricato di condurre le trattative di pace con i Paesi europei ne ordina l´immediato allontanamento. Rifugiatosi al castello di Malmaison, Napoleone teme di venire catturato dalle armate prussiane che minacciano di invadere la Francia. Anche il governo provvisorio vuole evitare che Napoleone muoia per mano nemica e incoraggia le trattative con l´Inghilterra intorno al destino del "generale Buonaparte", su cui grava un mandato di cattura di Luigi XVIII di Borbone, tornato sul trono. All´ex imperatore non rimane che porsi sotto la protezione del vecchio nemico, l´Inghilterra. Il 15 luglio Napoleone e il suo seguito (settanta persone che ancora si atteggiano a corte regale) si imbarcano sul vascello inglese HMS Bellerophon. Ma Napoleone non può sbarcare sul suolo britannico, dove la sua resa volontaria impedirebbe che venisse giudicato come un fuorilegge. Londra delibera perciò il suo trasferimento a Sant´Elena, sperduto possedimento della corona tra le grigie acque dell´Atlantico. Tramontata anche l´ultima alternativa (salpare per gli Stati Uniti e lì ricostruirsi una vita da privato cittadino), Napoleone si rassegna a salire a bordo di un altro vascello, l´HMS Northumberland, che fa vela verso la cosiddetta "isola delle nebbie", dove sei anni dopo tramonterà definitivamente la stella dell´"uom fatale".

Il ritratto di un Napoleone assolutamente inedito

Avvalendosi delle testimonianze della "corte di Sant´Elena", i fedelissimi che seguirono l´ex imperatore nell´ultimo viaggio, Alberto Cavanna, appassionato studioso di storia e vita marinara, ci fa salire a bordo del Northumberland, conducendoci direttamente nella cabina di quell´ospite fuori dal comune. Lo descrive mentre legge, medita, lavora alle proprie memorie con cui consegnare alla Storia un´immagine sovrumana di sé. Ne raccoglie le sparute confidenze con gli altri passeggeri durante quegli interminabili novantatré giorni di navigazione. Lo ritrae intento a dar prova, agli scacchi e alle carte, delle abilità tattiche un tempo esibite sui campi di battaglia. E proprio lì, all´ultima partita, scavalca lo sguardo distaccato dello stratega e arriva per un attimo a illuminare l´uomo.

"Napoleone, preso atto della sua sconfitta e prigionia in un presente irrazionale, si pietrifica per il futuro e la Storia nell´immagine ieratica e impenetrabile dell´imperatore ... Ciò che gli resta da fare è allora soltanto lavorare sulla sua immagine del passato, traghettandola verso il futuro, cercando di fornire gli elementi a suo favore sul giudizio che verrà dato di lui una volta che l´imparzialità della Storia prenderà il posto delle passioni della politica."

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'ultimo viaggio dell'imperatore"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima