Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta
Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta

Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta

by Ingeborg Scheibler
pubblicato da Longanesi

34,00
40,00
-15 %
40,00
Disponibile.
68 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Descrizione

Quale significato avevano i vasi nell'antichità, perché venivano realizzati? Se li interroghiamo sulle questioni più diverse, essi rivelano un quadro molto vario della loro funzione originaria. Un vaso d'argilla è fragile, ma i suoi frammenti resistono al tempo perché l'umidità e le sostanze chimiche del terreno non li danneggiano. Ovunque le civiltà antiche hanno lasciato tracce della loro ceramica. La terracotta era il materiale più diffuso e più economico con cui si creavano vasi e altri recipienti, ma anche utensili, tetti e ripiani per uso domestico. Accanto ai vasi grezzi e non decorati esisteva una ceramica fine che gli artigiani arricchivano con ornamenti e immagini figurate di rara profondità e complessità espressiva. Vasi dipinti esistevano già nell'antico Oriente e in Egitto, ma erano di fattura più semplice rispetto a quelli greci. A partire dal Mille circa a.C., le officine greche produssero, per sette secoli, vasi di terracotta la cui forma e decorazione, com'è naturale, mutò nel corso del tempo. Al cosiddetto stile geometrico (fino al 700 a.C.), semplice nelle linee e nel gusto, seguì quello protoarcaico e d'ispirazione orientale, che elaborò nuove possibilità di rappresentazione; il culmine venne raggiunto, anche in questo campo, durante l'età classica (V e IV secolo); poi, intorno al 300 a.C., con l'inizio dell'ellenismo, la grande stagione vascolare si esaurì. Il presente volume, apparso per la prima volta nel 1983, viene proposto nella nuova edizione approntata dall'autrice nel 1995, che recepisce gli studi e i di battiti nel frattempo condotti sull'iconologia e sul significato rituale, pratico o simbolico di tali manufatti, particolarmente esemplari e preziosi per comprendere non soltanto gli aspetti antropologici, cultuali e socioeconomici del mondo greco, ma anche la sua vita quotidiana.
Con 166 illustrazioni nel testo.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Forme d'arte e tecniche artistiche » Arti decorative » Scultura

Editore Longanesi

Collana Biblioteca di archeologia

Formato Brossura

Pubblicato 01/01/2004

Pagine 264

Lingua Italiano

Titolo Originale Griechische Topferkunst

Lingua Originale Tedesco

Isbn o codice id 9788830416079

Traduttore Nicoletta Gagliardi  -  N. Gagliardi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta"

Il vaso in Grecia. Produzione, commercio e uso degli antichi vasi in terracotta
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima