Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La verità del mondo. Giudizio e teoria del significato in Heidegger

by Vincenzo Costa
pubblicato da Vita e Pensiero

Prezzo:
25,00 21,25
Risparmio:
3,75 -15 %
In promo:
Centinaia di film 3x2
mondadori card 42 punti carta PAYBACK
Disponibile.
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24 €.
Ordina ora per riceverlo lunedì 3 aprile.  (Scopri come).

Descrizione

Sul finire dell'Ottocento e nei primi decenni del Novecento si sviluppò in Germania un intenso dibattito intorno ai rapporti tra pensiero ed esperienza che, a partire dalla teoria dei due mondi di Lotze, coinvolse la corrente psicologista, il neokantismo, Dilthey, Lask e la fenomenologia. Attraverso le analisi husserliane, Heidegger potè abbozzare un programma di superamento delle contraddizioni contenute in tale discussione, in particolare riflettendo sulle condizioni di possibilità dell'intenzionalità, che riconducevano a un contesto finito costituito dall'apertura di un mondo. Si sviluppa così una prospettiva teoretica che riconduce il giudizio e il significato al mondo, inteso come totalità governata da regole di coerenza. In questo modo, i pensieri cessano di essere fatti coscienziali, poiché vengono resi possibili da un certo contesto di esperienza, la quale, tuttavia, non si contrappone al linguaggio in generale, ma solo all'uso che del linguaggio viene fatto nel giudizio. Di conseguenza, l'esperienza da cui procede il pensiero è costituita dagli enunciati d'azione, che si radicano nella vita del mondo. Heidegger delinea dunque una prospettiva che da un lato considera i significati qualcosa di 'oggettivo', poiché essi non sono relativi ai soggetti, e dall'altro evita di ritenerli 'intemporali', dato che i mondi all'interno dei quali essi possono apparire si danno temporalmente. Dal punto di vista della questione della verità, si avanza così l'ipotesi che l'impostazione heideggeriana, pur mantenendosi distante e critica verso una concezione soggettivista della verità, indichi tuttavia una posizione fondamentalmente antirealista.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia occidentale e Storia della filosofia » Fenomenologia ed esistenzialismo

Editore Vita E Pensiero

Collana Università/Ricerche/Filosofia

Formato Libro

Pubblicato  01/01/2003

Pagine  308

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788834309803


0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La verità del mondo. Giudizio e teoria del significato in Heidegger"

La verità del mondo. Giudizio e teoria del significato in Heidegger
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima