Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La mia fuga più dolce: alla scoperta di Chelsea Cameron

Il suo nuovo libro e l'intervista a un'autrice da conoscere

Da ottobre una nuova stella del genere Young Adult si aggira sugli scaffali delle nostre librerie: è Chelsea Cameron, autrice americana amatissima in Patria e ora anche in Italia, grazie a Harlequin Mondadori che ha appena pubblicato La mia fuga più dolce. Dopo la romantica storia di Taylor e Hunter al centro de Il mio sbaglio preferito, la Cameron ci racconta le avventure di Jos e Dusty. 
Ma non vogliamo anticiparti di più, perchè questa storia romantica e divertente va letta. In questa pagina puoi scoprire qualcosa sulla sua autrice: ci ha raccontato un po' di sé con la sua irrefrenabile simpatia.

 

La mia fuga più dolce, la trama  

product name
- 30 %
14,90 € 10,43 €
- 30 %
14,90 € 10,43 €

Jos Archer viveva in un mondo perfetto, fino alla notte in cui cambiò tutto. Ora, dopo nove mesi, ancora non è riuscita a rimettere insieme i pezzi della propria vita, e nemmeno il fatto di avere cambiato college, andando a vivere con la sorella maggiore Renee, è sufficiente a farla sentire di nuovo normale. Finché un giorno non incontra Dusty Sharp, il tipico bad boy che si è prefissato di farla uscire dal suo guscio. Jos deve stare attenta a quel sorriso presuntuoso e a quello sguardo assassino, o si ritroverà presto a provare cose che non è più sicura di meritare. Ma se da un lato Dusty la sprona ad aprirsi e a parlare del suo passato, dall'altro anche lui nasconde dei segreti. Segreti che riguardano proprio la notte in cui il mondo è crollato addosso Jos. La verità li unirà ancora di più o li separerà per sempre?

Quattro chiacchere con Chelsea Cameron

Chelsea, piacere di conoscerti. Partiamo dal principio: come è nata la tua passione per la scrittura e quali sono gli scrittori che ti hanno ispirato di più?

Ho sempre amato i libri dal momento in cui ho capito che cosa fossero. I miei genitori mi hanno sempre letto delle storie e sin da bambina trascorro molto del mio tempo libero in compagnia dei libri. Non sono mai stata una grande fan della scrittura… almeno fino al liceo. Ho iniziato a scrivere il mio primo romanzo al college (ma questo rimarrà inedito!) e da lì non mi sono più fermata. Come per tutti gli scrittori, ho i miei punti di riferimento, ve ne cito solo alcuni: J.K. Rowling, Stephenie Meyer, Scott Westerfeld, Neil Gaiman, Robin McKinley, Roald Dahl, Jacqueline Carey, Karina Halle, Tahereh Mafi, Jane Austen e Charlotte e Emily Bronte.

Secondo te perché il genere New Adult sta ottenendo così tanto successo?

Penso che sia così popolare perché, per anni, nessuno ha scritto romanzi con protagonisti di età compresa tra i 18 e i 25 anni. Molti romanzi erano dedicati ad una fascia di età inferiore oppure raccontavano esperienze ancora troppo lontane per la fascia Young Adult. È una fase molto delicata. Hai ancora tutta l'angoscia e il dramma della giovinezza, ma inizi a sentire la responsabilità come un adulto.

Ancora un’ultima cosa ... sei mai stata in Italia? Pensi che un giorno verrai a trovare i tuoi fan italiani?

Non sono mai stata in Italia, ma è sulla mia lista di luoghi da visitare! Tra il cibo, l'architettura e tutto ciò che ha da offrire, chi non vorrebbe visitare il vostro Paese? Forza fate in fretta! Non appena qualcuno vorrà organizzare una bella firma copie in Italia, verrò sicuramente!

Tacco 12 o stivali?

Sono un grande fan degli stivali.. soprattutto da quando vivo nel Maine: qui c’è tantissima neve e avere le calzature adatte è fondamentale. Quando sono in giro, però, mi piace indossare i tacchi perché sono alta solo un 1.50 m e quando sono in mezzo alla folla tendo a scomparire!

La caratteristica migliore di una donna e la peggiore.

Per una donna, la migliore è la fiducia. Per essere se stessa, per amarsi, al di là di quello che dice. La peggiore? Direi la tendenza a sminuire gli altri.

E per un uomo?

Oh mamma. Per un uomo direi il rispetto, l’empatia e l’ascolto. Anche l’essere divertente però! In più io vado matta per i capelli scuri e i tratti del viso marcati. Invece la caratteristica peggiore… la stessa citata poco fa per le donne.

Il tuo punto di forza e le tue debolezze?

La maggior parte delle persone direbbe gli occhi, ma secondo me invece è la mia capacità di fare conversazione con chiunque. Direi che nasce tutto dalla mia formazione: ho una laurea in giornalismo, quindi sono abituata a intervistare le persone! Il mio peggior difetto ... tendo a procrastinare, rimandando tutto fino all'ultimo minuto, così poi devo sempre correre per portare a termine qualsiasi scadenza!

Dolce o salato?

Dolce. Sicuramente dolce!

Frutta e verdura?

Amo entrambi, ma preferisco la frutta. Manghi e arance rosse sono i miei frutti preferiti!

Se fossi una caramella o una torta, quale saresti?

Beh, la mia torta preferita è la red velvet cake… quindi sarei sicuramente quella!

Il tuo sogno?

Diventare una scrittrice di successo.

Serie tv preferite?

Tante! Amo The Office, Friends, Family Guy, The 100, Una mamma per amica, I Griffin, Castle… Potrei continuare all’infinito.

L'abito perfetto per una giornata di shopping.

Scarpe comode sicuramente! Mi vesto abbastanza casual, jeans e T-shirt, di solito abbinati ad una sciarpa e orecchini d'argento.

E per una festa alternativa?

Amo i vestiti vintage, forse sceglierei un abito buffo, con delle stampe.

Quale superpotere vorresti?

Mi piacerebbe essere in grado di teletrasportarmi dove voglio… adoro viaggiare, pensate se si potesse arrivare subito a destinazione!

Caffè o cioccolata?

Cioccolata! Odio il sapore del caffè.

I leggings sono pantaloni?

Sono un indumento comodissimo che indosso sempre quando scrivo a casa.

Autori preferiti?

JK Rowling, Jacqueline Carey, Robin McKinley, Neil Gaiman, Karina Halle, Pepper Winters, Tahereh Mafi,Roald Dahl, Jane Austen, Diana Gabaldon e Gail Carson Levine. Potrei elencarne tanti altri, questi bastano per dare un’idea!

In quale epoca ti piacerebbe vivere? Perché?

Credo che sarebbe stato davvero divertente di vivere negli Anni Venti. Le donne avevano appena iniziato a ribellarsi alle regole, ai corsetti troppo stretti e alle figure maschili… In più adoro quei vestiti sensuali, un po’ Charleston.

Il tuo motto?

Fidati del tuo istinto. Non potrai sbagliare.

Qual è stata la tua fuga più dolce?

L'anno scorso sono andata in Scozia per un firma copie: è stato incredibile. Il Paese era stupendo e c'erano uomini in kilt ovunque! Sono una grande fan della serie Outlander, è stato come trovarsi all’interno di uno dei miei libri preferiti.

Dove la storia è iniziata: Il mio sbaglio preferito  

product name
14,90 € -1,00 €
14,90 € -1,00 €

Fin dal loro primo incontro, Taylor Caldwell non sa se desidera baciare o prendere a pugni Hunter Zaccadelli, il suo nuovo coinquilino. Da una parte Hunter è un affascinante ragazzo dagli occhi blu, irresistibile e pieno di charme. Dall'altra è il tipico bad boy, con la chitarra sempre in mano e il corpo coperto di tatuaggi. Forse è per questo motivo che Taylor ha paura di innamorarsi di lui, non vuole restare scottata e quindi è necessario che Hunter se ne vada... prima che sia troppo tardi. Anche Hunter ha avuto le sue delusioni e i suoi dolori nel passato, ma Taylor ha una risata così sexy e inoltre non gliene fa passare una liscia! Insomma non può darsi per vinto facilmente e le propone una scommessa: se lei riuscirà a convincerlo che lo odia o lo ama sul serio, lui se ne andrà dall'appartamento, lasciandola finalmente in pace. Ma quando il passato riemerge all'improvviso Taylor deve decidere: fidarsi di Hunter confidandogli il suo segreto più nascosto o fare tutto il possibile per vincere la scommessa e allontanarlo per sempre.

torna su Torna in cima