Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Parigi, la strage e il terrorismo: 10 libri per riflettere

di Antonella Sbriccoli
18 novembre 2015
 

Ci piacerebbe non dovere parlare mai di certi argomenti, perché vorremmo che non esistessero. E invece, a meno di un anno dall' attentato di Charlie Hebdo, cinque giorni fa abbiamo assistito a una nuova, terribile strage a Parigi, ancora più feroce: un attentato alla libertà nel cuore dell'Europa di fronte al quale ci si sente sconvolti, disarmati, confusi, disorientati, impotenti. E pieni di rabbia. Come arginare tanto odio? Possiamo solo cercare di capirlo, documentandoci, leggendo, per non farci travolgere dal rancore e non rispondere alla violenza solo con altra violenza. I libri che seguono sono molto diversi tra loro, ormai "classici", o appena pubblicati, estremisti o dialoganti, tutti utili per riflettere.

Mona Eltahawy, Perché ci odiano. La mia storia di donna libera nell'Islam  

product name
- 5 %
17,50 € 16,62 €
- 5 %
17,50 € 16,62 €

Questo libro nasce dall'esperienza diretta di una quindicenne di nazionalità egiziano-americana, trasferitasi nel 1982 insieme alla famiglia in Arabia Saudita. Per lei, è come ritrovarsi all'improvviso in pieno Medioevo. Mai avrebbe immaginato un Paese in cui le donne sono private di molte libertà, escluse dalla scena sociale e costrette a dipendere dagli uomini in tutto e per tutto. Questa traumatica esperienza segna l'inizio della militanza di MOna, una giovane donna diventata oggi una nota giornalista e commentatrice di questioni arabe.  Dallo Yemen alla Tunisia fino all'Egitto, Eltahawy denuncia legislazioni, fatti di cronaca e vicende individuali per raccontare il "cocktail velenoso di cultura e religione" che sfocia nell'oppressione e nell'odio verso le donne. Persuasa che nessun Paese arabo troverà mai pace ed equilibrio finché non avrà risolto la questione femminile.

Tiziano Terzani, Lettere contro la guerra  

product name
- 25 %
9,00 € 6,75 €
- 25 %
9,00 € 6,75 €

Con queste «lettere» da Kabul, Peshawar, Quetta, ma anche da Orsigna, Firenze, Delhi e dal suo «rifugio» sull'Himalaya, Terzani assolve un dovere verso il futuro di tutti noi, comincia un pellegrinaggio che tutti noi dovremmo compiere. Perché non basta comprendere «il dramma del mondo musulmano nel suo confronto con la modernità, il ruolo dell'Islam come ideologia anti-globalizzazione, la necessità da parte dell'Occidente di evitare una guerra di religione»; bisogna soprattutto capire, convincersi, credere che l'unica via d'uscita possibile dall'odio, dalla discriminazione, dal dolore è la non-violenza. E con disarmante, provocatoria, audacissima semplicità ci dice: «Il mondo è cambiato. Dobbiamo cambiare noi. Fermiamoci, riflettiamo, prendiamo coscienza, facciamo ognuno qualcosa. Nessun altro può farlo per noi».

Tzvetan Todorov, La paura dei barbari. Oltre lo scontro delle civiltà  

product name
- 5 %
16,50 € 15,67 €
- 5 %
16,50 € 15,67 €

In un mondo dagli equilibri stravolti e diviso non più tra Oriente e Occidente o tra Nord e Sud, ma tra paesi dominati dal risentimento e paesi dominati dalla paura, è necessario riprendere in mano la riflessione sulla possibile convivenza con il diverso: l'altro, che provenendo da una cultura differente finiamo per classificare semplicemente come "barbaro". L'Europa, in particolare, oggi preda della paura nei confronti dell'islam, rischia di reagire in modo violento, provocando un duplice paradosso: da una parte "la paura dei barbari rischia di trasformare noi stessi in barbari"; dall'altra "rende il nostro avversario più forte e noi più deboli". Attraverso una riflessione che ripercorre la storia della cultura europea, Tzvetan Todorov chiarisce le nozioni di barbarie e civiltà, di cultura e d'identità collettiva, per interpretare i conflitti che oppongono oggi i paesi occidentali e il resto del mondo. Una lezione magistrale di storia e di politica, una vera e propria cassetta degli attrezzi per decifrare la reale posta in gioco del nostro tempo.

Charb, Lettera ai truffatori dell'islamofobia che fanno il gioco dei razzisti  

product name
14,00 € -1,00 €
14,00 € -1,00 €

Vale davvero la pena di leggere oggi il testamento di Charb, il disegnatore ucciso a Parigi nella strage di Charlie Hebdo del 7 gennaio 2015.
Arguto, lucido, e tragicamente profetico, in queste pagine postume Charb replica non solo ai suoi assassini, ma anche all'ipocrisia e al paternalismo - borghese, bianco e fintamente di sinistra di quella classe politica e intellettuale che negli anni ha pericolosamente isolato il suo giornale. Ricordandoci che sottomettere gli individui e la loro libertà ad altri principi, fossero anche le loro credenze, non può che rappresentare un tragico errore.

Anna Erelle, Nella testa di una jihadista  

product name
- 30 %
14,00 € 9,80 €
- 30 %
14,00 € 9,80 €

La testimonianxa diretta di una giornalista francese che, sotto falsa identità, si finge una musulmana che vuole abbracciare la Jihad. Viene così in contatto con Abu Bilel, un francese trasferitosi in Siria, braccio destro di Abu Bakr al-Baghdadi, califfo dello Stato Islamico. I due dialogano a lungo su Skype. Dopo meno di una settimana, Bilel chiede a Mélodie di sposarlo e di raggiungerlo in Siria. Il 25 aprile 2014 Anna/Mélodie parte per la Siria, decisa a raccogliere informazioni per il suo reportage. Ma non tutto va per il verso giusto.
Questo libro, uscito dopo la strage di Charlie Hebdo è il reportage di quanto vissuto da Anna, che oggi vive sotto scorta. 

Khaled Fouad Allam, Il jihadista della porta accanto. Isis, Occidente  

product name
15,90 € -1,00 €
15,90 € -1,00 €

Che cos'è l'ISIS e cosa si nasconde dietro la proclamazione del "Nuovo Califfato Globale"? Dove ci porterà il jihad lanciato contro l'Occidente che in pochi mesi ha conquistato le terre di Libia, Iraq e Siria? Chi sono i jihadisti senza volto che parlano italiano, francese, inglese, tedesco e mozzano le teste agli infedeli occidentali?
Khaled Fouad Allam, massimo esperto in Italia di questioni mediorientali, dipana un'intricata matassa cominciando dalla storia del primo jihadista europeo diventato terrorista nel 1995. L'autore rintraccia le radici dell'euro-terrorismo, entrando nella psicologia del moderno radicalismo islamico che si serve di Internet per cercare consenso e globalizzare la paura...

Renzo Guolo, L'ultima utopia. Gli jihadisti europei  

product name
- 5 %
14,50 € 13,77 €
- 5 %
14,50 € 13,77 €

Migliaia di cittadini occidentali, immigrati di seconda generazione ma anche autoctoni convertiti, combattono in Siria e in Iraq tra le fila dell'Is o di Al Qgeda. Chi sono e cosa li spinge a compiere una simile scelta? I foreign fighters occidentali non hanno un profilo tipo: tra essi si trovano giovani che provengono da ceti medi e popolari, da periferie metropolitane come da zone residenziali, piccoli delinquenti di quartiere e laureati in buone università. Le biografie dei combattenti jihadisti mostrano la loro eterogeneità sociale e culturale. E permettono di analizzare il contesto nel quale matura la loro scelta estrema. 

Loretta Napoleoni, Isis. Lo stato del terrore  

product name
13,00 € -1,00 €
13,00 € -1,00 €

Uno dei massimi esperti di terrorismo internazionale offre al grande pubblico il ritratto dell'Isis, il cui stesso nome è mutato molte volte, a seconda delle diverse condizioni sul campo e nel sistema mediatico. Perché, scrive Napoleoni, "quel che distingue questa organizzazione da ogni altro gruppo armato che l'ha preceduta e quel che ne spiega l'enorme successo sono la sua modernità e il suo pragmatismo". Questa nuova minaccia punta a un ambiziosissimo obiettivo: far nascere dalle ceneri dei conflitti mediorientali non un gruppo terroristico, ma un vero e proprio stato, con un suo territorio, una sua economia e un'enorme forza di attrazione per i musulmani fondamentalisti di tutto il mondo.

Michel Houellebecq, Sottomissione  

product name
13,00 € -1,00 €
13,00 € -1,00 €

L'ultimo libro di Michel Houellebecq, uscito a gennaio 2015 in drammatica contemporanea con l'attentato di Parigi alla redazione del giornale satirico Charlie Hebdo, torna prepotenemente in testa alle nostre letture. Houellebecq vi immagina una Francia dominata dall'Islam nel 2022, trascinando su un terreno ambiguo e sfuggente il lettore che, come il protagonista, François, vedrà il mondo intorno a sé, improvvisamente e inesorabilmente, stravolgersi.

Tahar Ben Jelloun, E questo l'Islam che fa paura  

product name
- 5 %
12,00 € 11,40 €
- 5 %
12,00 € 11,40 €

Un dialogo tra Tahar Ben Jelloun e sua figlia, francese di origini musulmane, come moltissimi nell'Europa odierna. Descrive lo sdegno dei musulmani moderati di fronte a un fondamentalismo che deturpa la vera fede in Allah. Spiega cosa è l'Isis, come è nato, come è riuscito a far proseliti fra i giovani più fragili e disorientati dalla mancanza di lavoro, dalla miseria morale e materiale. Ma fa anche riflettere sulle responsabilità di noi occidentali, spesso indifferenti ai gravi disagi degli immigrati di prima e seconda generazione che popolano le nostre città. Questo vuole essere un libro di lotta e di resistenza. Fatte con l'arma più affilata di tutte: l'intelligenza.

torna su Torna in cima