Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Alla ricerca del Principe Dracula

Kerri Maniscalco
pubblicato da Mondadori

Prezzo online:
19,00
20,00
-5 %
20,00
Disponibile.
38 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Dopo aver scoperto con orrore la vera identità di Jack lo Squartatore, Audrey Rose Wadsworth lascia la sua casa nella Londra vittoriana per iscriversi - unica donna - alla più prestigiosa accademia di Medicina legale d'Europa. Ma è davvero impossibile trovare pace nell'oscuro, inquietante castello rumeno che ospita la scuola, un tempo dimora del malvagio Vlad l'Impalatore, altrimenti noto come Principe Dracula. Strane morti si susseguono, tanto da far mormorare che il nobile assetato di sangue sia tornato dalla tomba. Così Audrey Rose e il suo arguto compagno, Thomas Cresswell, si trovano a dover decifrare gli enigmatici indizi che li porteranno all'oscuro assassino. Vivo o morto che sia.

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
2
2 star
0
1 star
0
Alla ricerca del Principe Dracula giuliabianchi1997

Giulia Bianchi - 21/09/2020 08:46

voto 3 su 5 3

Mi sembra ovvio che la parte del viaggio e alcuni riferimenti siano citazioni in omaggio a Bram Stoker. È proprio questo che mi piace della Maniscalco: parte sempre dalle storie e dai personaggi "originali" come se fossero le basi per un retelling. Ottimo per entrare nel mood invernale ( in parte anche nelle "vibes" Dark Accademia) e per chi ha il blocco del lettore . Mi ha entusiasmato meno del primo volume a causa dell'impaccio emotivo dei due protagonisti. In parte ho capito e sostenuto Audrey Rose per il suo "Hangover" dalla fine del primo libro ma a tratti, proprio lei è risultata un po' stucchevole e melodrammatica. Il personaggio di Mister Thomas Cresswell mi è leggermente caduto di un gradino: lo avreo preferito più stoico, freddo e calcolatore (nonostante le motivazioni che ci vengono fornite). Se nel primo volume la coppia Worth-Well mi era sembrata Watson e Holmes questa volta ciò che li aveva accumunati ai personaggi di Doyle svanisce come una sagoma messa in controluce. Viene dato più spazio all'emotività, ai legami famigliari e... Si, anche a quelli pudicamente romantici. Tra cui un tentativo un po' impacciato di portare all'attenzione del lettore un amore donna-donna (anche se il solo averci provato è encomiabile). Aspettatevi alcuni dettagli splatter niente male.

Alla ricerca del Principe Dracula itsmeels

Melissa Rizzi - 15/09/2020 15:35

voto 5 su 5 5

Siamo nel secondo capitolo di questa bellissima avventura, e ci troviamo ora in Romania alle prese con una delle leggende forse più famose. Da amante delle leggende mi sono ritrovata particolarmente bene in questo contesto, ed inoltre è stato come se la stessa autrice, dopo il primo libro, si sentisse più "vicina" ad Audrey Rose. Come per il primo anche qui grazie ai momenti tra lei e Thomas il libro ottiene una "leggerezza" in più e non risulta in alcun modo pesante o noioso. Mi è piaciuto molto più del primo.

Alla ricerca del Principe Dracula vivianaamato

Viviana Amato - 05/09/2020 13:18

voto 3 su 5 3

In questo secondo volume della serie, i due protagonisti, Audrey Rose e Thomas, si ritroveranno in viaggio sull'Orient Express con destinazione Romania. Entrambi per raggiungere la scuola di Medicina Legale e diventarne allievi. Ancora scossi per ciò che è successo durante la caccia a Jack lo Squartatore, si appoggiano l'un altro per poter "sopravvivere" in questo nuovo ambiente. E' dura, soprattutto per la protagonista che tenta di non lasciarsi sopraffare da persone inserite in un settore lavorativo dove le donne sono mal viste, ritenute deboli e incapaci di diventare dei veri medici forensi. Anche stavolta, la lettura è leggera, scorrevole. I termini tecnici usati durante le lezioni sono di facile comprensione. Contrariamente al primo caso di omicidi avvenuti nel primo libro, almeno secondo il mio parere, questo si rivela meno "affacinante". Malgrado l'interessante inserimento delle leggende basate su Dracula, non sono riuscita a farmi coinvolgere completamente dall'investigazione. Ho apprezzato però l'apparizione di nuovi personaggi secondari importanti per lo sviluppo della trama e l'evoluzione sentimentale tra Audrey Rose e Thomas. Identità dell'assassino ancora una volta prevedibile, ma movente debole e poco interessante. Finale che ti invoglia sicuramente a volerne leggere il seguito.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima