Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Andare per l'Italia bizantina

Giorgio Ravegnani
pubblicato da Il Mulino

Prezzo online:
12,00
Disponibile.
24 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Nonostante le Invasioni longobarde, unna, normanna, franca, gota la presenza bizantina in Italia è durata oltre cinque secoli. Queste pagine ci guidano attraverso le meravigliose testimonianze materiali che fra il 535 e il 1071 i bizantini, portatori di quella cultura greca che feconderà il grande slancio umanistico, lasciarono sull'intero territorio italiano. Un viaggio che si snoda dall'lstria a Venezia (formatasi per l' appunto sotto lo dominazione bizantina nell'isola di Rialto), al Nord-Ovest (Milano, Genova), per soffermarsi sulla prestigiosa Ravenna e infine dispiegarsi nell'Italia centrale (Perugia, Roma), il Sud (Napoli, Salento, Matera, Calabria) e le isole (Messina, Palermo, Siracusa, Cagliari).

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Storia dell'Europa » Storia: specifici argomenti » Storia d'Italia e delle Regioni italiane » Storia d'Italia » Periodi storici » Storia medievale

Editore Il Mulino

Collana Ritrovare l'Italia

Formato Brossura

Pubblicato 11/05/2016

Pagine 156

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788815264190

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Andare per l'Italia bizantina alessandro356

Alessandro - 01/03/2019 19:06

voto 3 su 5 3

Do a questo libro tre stelle, anche se avrei tanto voluto poterne dare almeno quattro. Un testo breve, facile da leggere e molto interessante fin dalle prime pagine, però... Ogni capitolo inizia con una breve introduzione storica, partendo dal confronto tra ostrogoti e bizantini fino al sopraggiungere dei longobardi e delle altre forze e fattori che causano lo sgretolamento del potere di Costantinopoli sulla penisola e sulle isole. E su questo niente da ridire, la storia ci viene narrata in modo sintetico, esaustivo e molto intrigante. Poi passa alle testimonianze lasciate dai bizantini. E qui nasce il problema, siccome alla descrizione di certe opere (direttamente o indirettamente riconducibili a Bisanzio) decisamente affascinanti, come per esempio i mosaici di San Vitale a Ravenna, si alternano lunghi e noiosi elenchi di singoli reperti in questo o quel museo. Sebbene alcuni di questi siano effettivamente interessanti e abbia apprezzato moltissimo certe piccole nozioni inserite dallautore qua e là, come sullarte e la corte bizantina o sui consoli tardo-imperiali, queste liste in certi momenti sembrano davvero interminabili e pedanti. Tra laltro, per comè impostato, il libro necessitava di molte più immagini di quelle disponibili, ci sono diversi termini non spiegati e dati per scontato e i domini bizantini nel meridione potevano essere trattati decisamente meglio. Eppure, nonostante tutto questo, non sono sicuro che tre stelle sia un voto equo. Anzi, a dispetto del voto medio-basso, è un libro che consiglio caldamente. Se dovessi paragonarlo (malgrado non mi piacciano questi paragoni) a un altro titolo della stessa collana, Andare per lItalia Araba di Vanoli, lopera di Ravegnani è più tecnica, diciamo pure meno scorrevole, però molto più affascinante.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima