Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Anno 1954, piena Guerra Fredda: il pastore protestante Horst Kasner e la moglie Herlind Jentzsch, con un percorso inverso a quello di milioni di tedeschi, lasciano la Bundesrepublik per trasferirsi oltre Cortina. Portano con sé una bambina di poche settimane, Angela Dorothea Kasner. A molti il nome potrebbe dire poco, ma è lei, la futura Angela Merkel, che dopo un fugace matrimonio conserverà per sempre il nome del primo marito. È giusto cominciare di lì la storia della donna più potente d'Europa, perché quell'anomalo viaggio, da ovest verso est, dice molto dei poteri che si nascondono dietro Angela Merkel: gli stessi che, nell'arco di dieci anni, grazie ad una rutilante ed inarrestabile scalata, portano la sconosciuta ex-ricercatrice dell'Accademia delle Scienze di Berlino alla presidenza della CDU, per poi insediarla alla Cancelleria Federale. Da allora, dall'eurocrisi alla politica delle porte aperte agli immigrati, passando per il dossier ucraino, Angela Merkel agisce nel loro interesse.

Indice

Le due Germanie: ad ognuno il suo occupante
Dalla dottrina Hallstein alla Ostpolitik
La prima e seconda onda delle RAF, il caso Guillaume, gli euromissili
Dalla bomba all'Oktoberfest alle RAF degli anni '90, passando per la Wende
La famiglia e la gioventù di Angie: tra basi missilistiche e Libera Gioventù Tedesca
Il pastore protestante di Heidelberg e l'insegnante d'inglese d'Amburgo
Le olimpiadi di russo, la propaganda nella FDJ e quel matrimonio di cui rimane solo il cognome
La scalata
Dall'Accademia delle Scienze al Bundestag (1989-1990)
Dal ministero dei giovani alla Presidenza della CDU (1991-2000)
Il "Kommando Merkel"
Dall'opposizione a Schröder alla Cancelleria (2001-2005)
Interludio atlantista
La cancelliera e la difficile arte della mediazione
Il Medio Oriente secondo Angie
Il cane di Vladimir Putin, la guerra in Ossezia e le elezioni del 2009
Angie e l'eurocrisi
Una crisi attesa dal 1° gennaio 2002
Stati Uniti d'Europa, tornate elettorali tedesche ed il potere come stella polare
La crisi di Cipro e l'avvento di Syriza: Angie davanti all'euro-coma
Angie und die Destabilisierung der Ukraine
Abbiamo un problema di nome Russia
Datagate, quando la spia insabbia lo spionaggio
Il ruolo della Germania nel golpe ucraino e le responsabilità di Angie
Angie tra due fuochi: le sanzioni angloamericane e gli interessi dei potentati economici
Il crepuscolo della Kanzlerin
Un'altra crisi per "più Europa": l'emergenza immigrazione
L'azzardo della Mutti: porte aperte a tutti
L'inizio della fine
Angie peggio del dio Crono: un'eredità incerta

Dettagli

Generi Politica e Società » Politica e Istituzioni » Terrorismo » Leader politici e Leadership » Relazioni internazionali » Istituzioni e organizzazioni

Editore Federico Dezzani

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 15/01/2016

Lingua Italiano

EAN-13 9788892544475

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Angela Merkel, la spia che andò e tornò dal freddo"

Angela Merkel, la spia che andò e tornò dal freddo
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima