Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Sei storie pervase da acre umorismo, inquietanti e attraversate da lampi di comicità assurdamente sinistra, venate di disillusa malinconia.
Spesso la routine quotidiana viene a contatto con l'irrazionale, con quel fruscio di follia capace di scardinare certezze e dogmi acquisiti. Con ciò che Freud chiamava perturbante. E i sei racconti che animano Ascensori, scale e altri incubi rimandano proprio al sentimento descritto dal padre della psicanalisi.
Giancarlo Bufacchi ci accompagna nella casa degli specchi di un mondo senza coordinate dove coroner sono in grado di parlare con i morti (L'anatomopatologo), lo spazio-tempo si disintegra (Sabato pomeriggio), i fantasmi non si rassegnano ad accettare la loro condizione di trapassati (È stata raggiunta una numerazione inesistente). E in tutto questo bailamme d'irrazionalità l'unico modo di trovare conforto ad esistenze di asfissiante normalità è rifugiarsi in una religione altrettanto irrazionale (Vite ed avventure di Carolino Mazzatesta).

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Ascensori, scale e altri incubi"

Ascensori, scale e altri incubi
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima