Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le ferite di chi è vissuto nei campi di concentramento non sono rimarginabili.

L'atto unico prende spunto dalla scoperta, da parte della figlia, di un numero, un marchio indelebile, tatuato sul braccio del padre. Questi non vorrebbe raccontare una verità tanto dolorosa quanto cruda ad una bambina, ma la sua insistenzqa lo convince alfine a svelare la vita vissuta, le brutture viste e provate sulla pelle, le torture e gli assassini di gente inerme, la cui colpa era il popolo di appartenenza o la fede politica o l'inclinazione sessuale.

Si svela così un racconto tanto conciso quanto completo ed esauriente, che la bambina raccoglie e fa suo, tanto da chiedere al padre se può riportarlo ad altri. È questo il risultato atteso, il tramandare alle generazioni più giovani, affinché non dimentichino, affinché quei dolori, quelle sofferenze, inferti da uomo ad uomo, non si ripetano più nel futuro dell'umanità.

Dettagli

Generi Storia e Biografie » Olocausto, Genocidi e Pulizia etnica » Storia: specifici argomenti

Editore Mnamon

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 24/10/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788869490736

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Auschwitz spiegato a mia figlia"

Auschwitz spiegato a mia figlia
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima