Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Carlo Dradi e il campo della grafica moderna. 08 F CD. Ediz. multilingue
Carlo Dradi e il campo della grafica moderna. 08 F CD. Ediz. multilingue

Carlo Dradi e il campo della grafica moderna. 08 F CD. Ediz. multilingue

Giulia Martimucci - Lorenzo Grazzani
pubblicato da AIAP (Milano)

Prezzo online:
5,00
Disponibile.
10 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Dradi è stato tra i fondatori di "Campo Grafico", la nota rivista di "estetica e tecnica grafica", e del Centro di Studi Grafici (CSG) ma anche direttore di "Linea Grafica". Il suo è quindi un contributo che va oltre la professione di progettista grafico, avendo animato il dibattito sia prima che dopo la guerra, attraverso iniziative di raccordo tra la cultura progettuale e quella tecnica e industriale oltre che con l'insegnamento. Note sono le serie di manifesti (chiaramente di matrice cartellonista) per Ferrovie Nord e molti altri committenti (tra cui Galbani e la X Mostra del Cinema di Venezia), come noti i marchi per Jolly Hotels o la Galleria il Milione. Ma la sua attività ha toccato anche l'editoria o il packaging (ha disegnato nel 1932 la confezione del panettone Motta con il riconoscibile "sole leonardesco"). A conferma di questo suo ruolo di operatore culturale basti ricordare che Carlo Dradi è stato tra i fondatori di Aiap (all'epoca Associazione Italiana Artisti Pubblicitari).

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Carlo Dradi e il campo della grafica moderna. 08 F CD. Ediz. multilingue"

Carlo Dradi e il campo della grafica moderna. 08 F CD. Ediz. multilingue
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima