Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

"L'impiegato finge di scrivere seduto alla scrivania dietro il vetro. Finge di non guardare, di non vedere. Ha esposto buste-sacco di molte misure e su ciascuna ha collocato un piccolo bigliettino con il prezzo scritto a matita. Si possono spedire ricordi di qualche peso. L'ufficio postale propone ricariche telefoniche, penne, matite, francobolli. Decine di cartoline attendono il loro turno nell'espositore girevole". Da Auschwitz si possono spedire cartoline in ricordo della visita al campo di sterminio, ma questo libro senza immagini, composto di brevi annotazioni solleva un tema più ampio. Un teso, a tratti aspro dibattito mai arrivato a compromessi ha diviso lungamente due fronti inconciliabili, attorno all'interrogativo se sia giusto dare immagini del progetto di sterminio nazista. Da una parte Claude Lanzmann, il regista del documentario-monumento Shoah, che decretò l'inadeguatezza di qualsiasi rappresentazione visuale che pretenda di rappresentare l'assoluto del male. Dall'altra Georges Didi-Huberman, che sostenne il diritto di immaginare, "nonostante tutto", ciò che per gli aguzzini stessi doveva restare inimmaginabile.

Dettagli

Generi Arte Beni culturali e Fotografia » Collezionismo e Antiquariato » Libri, manoscritti, materiale a stampa

Editore Marietti 1820

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 03/06/2020

Lingua Italiano

EAN-13 9788821197352

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Cartoline da Auschwitz"

Cartoline da Auschwitz
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima