Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Che cosa dobbiamo fare. Smarrimento e inquietudine dell'uomo contemporaneo

Carlo Maria Martini
pubblicato da Piemme

Prezzo online:
14,25
15,00
-5 %
15,00
Disponibile in 1-2 settimane. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
28 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Questo è il tempo degli "smarriti di cuore", ma per superare lo smarrimento occorre ritrovare il "fare del cuore". In una meditazione sulle Beatitudini e sui cinque grandi discorsi del Vangelo di Matteo, il Cardinal Martini ci guida a scoprire il senso profondo dell'agire umano nella società e nella Chiesa. Occorre ritrovare il silenzio, l'ascolto dell'altro, una dimensione contemplativa della vita per acquistare lucidità e chiarezza, per discernere e individuare vie percorribili per la convivenza pacifica delle genti e delle culture, la salvaguardia del pianeta e il bene comune. Sono pagine che coniugano umanità e spiritualità. Un invito ad avere fiducia e a superare lo smarrimento del tempo presente.

Dettagli

Generi Religioni e Spiritualità » Cristianesimo » Teologia cristiana » Bibbia: testi e commenti » Letture bibliche e meditazioni » Bibbia » Chiesa cattolica e altre Chiese cristiane » Chiesa cattolica romana

Editore Piemme

Formato Rilegato

Pubblicato 06/09/2011

Pagine 194

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788856621952

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Che cosa dobbiamo fare. Smarrimento e inquietudine dell'uomo contemporaneo"

Che cosa dobbiamo fare. Smarrimento e inquietudine dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima