Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Che la festa cominci
Che la festa cominci

Che la festa cominci

by Niccolò Ammaniti
pubblicato da Einaudi

18,00
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Nel nuovo romanzo di Niccolò Ammaniti gli ultimi adepti delle Belve di Abaddon fanno riunioni sataniste in una pizzeria di Oriolo Romano. Uno scrittore di successo da anni non scrive più una riga. Un palazzinaro si compra dal Comune di Roma un parco pubblico di 170 ettari per farne la sua residenza privata. E organizza la festa esclusiva e imprevista del secolo. Un romanzo spericolato dove Niccolò Ammaniti riunisce tutte le caratteristiche che ne fanno il beniamino di milioni di lettori. Il divertimento più scatenato insieme all'amore incondizionato per personaggi che non lasceremo più, fino all'ultima pagina. L'immaginazione anarchica insieme a una lucidità senza scampo che fruga e rivela ogni nostro più vergognoso segreto.

La nostra recensione

La vita di uno scrittore di successo e quella di un capo di una setta satanica in disarmo si incrociano, in un'avventura ai confini della realtà nella festa più mondana di Roma.
Ad un tavolo della pizzeria Jerry2 di Oriolo Romano sono riunite le Belve di Abaddon, una setta satanica di disperati. Il loro leader Saverio Moneta detto Mantos è conscio che la situazione è grave. La setta non combina nulla da tempo, e gli adepti rimasti fedeli (Murder, Silvietta e Zombie) rischiano presto di andarsene. Prima di essere abbandonato anche dagli ultimi tre, Mantos promette che, entro una settimana, faranno qualcosa di eclatante. Qualcosa che li farà diventare la setta più importante d'Italia. Nello stesso momento, a Roma, il noto scrittore Fabrizio Ciba partecipa alla presentazione di un libro, scritto da un premio Nobel. Egocentrico fino al midollo, Ciba è uno degli scrittori più importanti e di successo del momento, anche se il suo ultimo libro, 'Il sogno di Nestore' scritto ben 5 anni prima, ha venduto poco meno di 200mila copie. Il suo editore non a caso sta pensando di ritrattare al 'ribasso' il suo contratto. Sarà proprio la festa dell'anno, organizzata dall'immobiliarista Salvatore Chiatti a Villa Ada, a riscattare le vite di Mantos e delle Belve di Abaddon e, anche se in modo completamente diverso, di Fabrizio Ciba.
Che la festa cominci è un libro piacevole e divertente, che racconta a modo suo i tanti vizi e nessuna virtù dell'Italia di oggi. Niccolò Ammaniti sceglie il mondo che più conosce, quello dei letterati, disegnando un protagonista realistico, odioso e affascinante (poco) allo stesso tempo. Anche tutti gli altri personaggi sono calibrati nel giusto modo, caratterizzazioni precise che danno un giusto equilibrio tragicomico alla vicenda. Meglio la prima parte, più realistica. Non diremo nulla sul finale per non rovinare ... la festa ai lettori. R.C.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Einaudi

Collana Einaudi. Stile libero big

Formato Brossura

Pubblicato 27/10/2009

Pagine 328

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806191016

torna su Torna in cima