Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Chi ha ucciso il PD (e cosa si può fare per salvare quel che ne resta)
Chi ha ucciso il PD (e cosa si può fare per salvare quel che ne resta)

Chi ha ucciso il PD (e cosa si può fare per salvare quel che ne resta)

by Stefano Allievi
pubblicato da Mimesis

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Una lucida analisi della crisi dei Partito Democratico, promessa non mantenuta del panorama politico italiano. Un testo appassionato e arrabbiato, critico ma propositivo. Un diario in pubblico, anche. Le parole di un osservatore partecipante, che le vicende democratiche le ha vissute da dentro e dal basso. Che analizza con progressivo scoramento il fallimento di un ceto dirigente, il suo progressivo allontanarsi dall'idea fondativa del PD, lo sfaldamento dall'alto di un progetto: accompagnando la frustrazione a una non spenta motivazione verso un cambio di direzione, di visione, di metodo. Per far tornare il PD quello che aveva dichiarato di voler essere, e non è stato.

Dettagli

Generi Politica e Società » Ideologie e Teorie politiche » Fascismo e nazismo » Ideologie politiche » Politica e Istituzioni » Partiti politici

Editore Mimesis

Collana SX

Formato Brossura

Pubblicato 15/10/2013

Pagine 206

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788857518664

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Chi ha ucciso il PD (e cosa si può fare per salvare quel che ne resta)"

Chi ha ucciso il PD (e cosa si può fare per salvare quel che ne resta)
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima