Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

prefazione di Enrico Crispolti «Imboccare vicoli ciechi, saltar fossi, scavalcar siepi, superare ostacoli, subire violenze e torti, inghiottire rospi, accumulare frustrazioni, trascinare pesi morti, tutto per un chiodo fisso: diventare se stesso a qualsiasi costo». C. CINTOLI «[...] Non è agevole intendere correttamente l'avventura creativa di Cintoli, proprio perché occorre ogni volta scavalcare la determinazione contingente e recuperare i nessi centrali che a quel nucleo ci riconducono. Soltanto un'ampia e meditata ricostruzione del suo lavoro potrà renderlo del tutto possibile [...]». Così scriveva Enrico Crispolti nel 1978, riguardo l'opera di Claudio Cintoli, sulle pagine del catalogo della XXXVIII Biennale Internazionale d'Arte di Venezia, nelle cui sale era stata allestita dal critico romano la prima sintetica retrospettiva. L'artista era scomparso prematuramente a Roma nel marzo dello stesso anno. «Ora quell'auspicio formulato quasi quarant'anni fa finalmente si realizza in questo rilevante esito di documentazione ma sopratutto di appassionata pertinente intelligenza critica, capace Battiato di interrogarsi e documentare esaurientemente tutti i molteplici e dunque differenziati passaggi di una ricerca, in queste pagine ripercorsa in misura intimamente partecipata; di ripercorrerli nelle loro distinte identità, tuttavia infine sempre riportandoli a un medesimo nucleo esistenziale motivazionalmente generatore». E. CRISPOLTI SIMONE BATTIATO (Roma, 1977), storico dell'arte e critico, è docente di storia dell'arte nella scuola secondaria di II grado. Si laurea (2002) in Storia dell'Arte Contemporanea presso la facoltà di Scienze Umanistiche dell'Università di Roma La Sapienza con una tesi dal titolo: Ennio Morlotti attraverso le figure, che ripercorre la vicenda artistica del pittore lombardo attraverso un'indagine di ampio respiro sull'Informale e sul dibattito critico intorno a Morlotti tra Giovanni Testori e Francesco Arcangeli, svolto sulle pagine della rivista longhiana Paragone. Consegue il diploma di Specializzazione in Storia dell'Arte Contemporanea (2005) presso l'Università degli Studi di Siena con una tesi dal titolo: Claudio Cintoli: dalla nascita del collage pittorico al soggiorno a New York (1963-1968), lavoro finalista del I Premio Nazionale Darc MAXXI per la Storia e la Critica d'Arte Italiana Contemporanea (2006). Ha curato e realizzato eventi espositivi in spazi pubblici e privati. È co-autore del testo Inchiesta sull'arte - quattro domande a cinque generazioni di artisti italiani, (a cura di Enrico Crispolti), Electa, Milano, 2008.

Dettagli

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Claudio Cintoli"

Claudio Cintoli
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima