Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Come piante tra i sassi. Imma Tataranni e la storia sepolta
Come piante tra i sassi. Imma Tataranni e la storia sepolta

Come piante tra i sassi. Imma Tataranni e la storia sepolta

Mariolina Venezia
pubblicato da Einaudi

Prezzo online:
11,40
12,00
-5 %
12,00
Disponibile.
23 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Nella quiete sorniona di un sabato mattina in ufficio, mentre Matera si prepara al rituale dello struscio pomeridiano, una telefonata raggiunge il Sostituto Procuratore Imma Tataranni. "Pensò immediatamente a Valentina, che doveva essere appena uscita da scuola e in quei giorni stava piantando una grana. Invece le dissero che avevano ucciso un ragazzo, a Nova Siri". Imma per mestiere ha a che fare abitualmente coi morti ammazzati; ma se a morire è un coetaneo di sua figlia, a poco a poco la madre e il procuratore si scopriranno facce della stessa medaglia che finiranno per confondersi e alimentarsi l'un l'altra. L'indagine del procuratore - con le sue tecniche, le sue dinamiche, le rivalità antiche e nuove - pagina dopo pagina assume infatti i contorni del viaggio di una madre alla scoperta di un mistero più importante e profondo: chi sono i nostri figli, che cosa vogliono, che possibilità hanno di questi tempi? In una comunità chiusa del Mezzogiorno italiano, fra dicerie superficiali e misfatti sepolti dalla terra arsa dal sole, Imma scruta, interroga, immagazzina dati: qualche volta inciampa, come sugli irrinunciabili tacchi alti, qualche volta, proprio come con quelli, riesce a ergere lo sguardo oltre l'apparenza dei fatti.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Einaudi

Collana Super ET

Formato Tascabile

Pubblicato 23/10/2018

Pagine 228

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806230593

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Come piante tra i sassi. Imma Tataranni e la storia sepolta ely.101

Elisa Cavandoli - 23/05/2020 23:09

voto 4 su 5 4

Mi sono imbattuta casualmente in questo libro e fin da subito ho adorato il personaggio di Imma Tataranni. Sostituto procuratore di Matera, nella difficile terra della Basilicata, Imma Tataranni non si dà per vinta, e dove l'altezza non arriva, dal suo metro e poco più, svetta grazie al tacco 12 ed una tenacia che la rende antipatica a tutti. In procura Imma segue le mosse di un'impiegata dell'amministrazione, nonché moglie del prefetto, per coglierla nel momento in cui si assenta come di consueto durante l'orario di lavoro, ma viene interrotta da una telefonata. Hanno ritrovato il cadavere di un giovane ragazzo. Con il fidato appuntato Calogiuri, coppia perfetta per ogni indagine, si recano sul posto e fin da subito Imma capisce che c'è qualcosa che non quadra. Il ragazzo viene rinvenuto nei pressi di casa, vestito di tutto punto con abiti firmati dalla testa ai piedi, ma figlio di un proprietario terriero pieno di debiti, quei vestiti come ha fatto a permetterseli? Imma parte a testa bassa, ci sono tante persone da sentire e tanti fatti da mettere in riga, persone che non vogliono parlare ed altre che sono fin troppo loquaci. Non ha un attimo di pace nemmeno con la figlia Valentina, che nell'età adolescenziale si ribella alle sue decisioni, la madre malata con la badante che se ne vuole andare, ed i suoceri che non la vedono di buon occhio ed avrebbero preferito qualunque moglie piuttosto che lei per il loro figlio. Ma Imma fin da ragazza ha sempre dovuto fare i conti con la cattiveria, e va avanti nella sua indagine, dotata di tante capacità che le vengono dall'esperienza, ma anche da una determinazione ed umorismo tagliente a dir poco esasperanti. Continua ad interrogare personaggi che non vogliono parlare, ma non molla, e trae le sue conclusioni cercando di leggere tra le righe e mettere a fuoco i dati. Scavando arriva a quello che si è sempre saputo, c'è gente potente in ballo, persone che hanno la capacità di farla rimuovere dalle indagini quando disturba troppo. Ma Imma non si arrende, lascia l'indagine ma continua a cercare, ed arriva inaspettatamente ad una verità che non si sarebbe mai aspettata. C'è tanto di romanzato in questo libro, ma le situazioni ed i fatti sono reali, ne sentiamo parlare ai telegiornali, ed ora l'autrice non fa altro che ricordarci cosa succede in una terra come la Basilicata. La storia è avvincente, si viene risucchiati all'interno dell'indagine e si arriva a capire un personaggio difficile come Imma Tataranni, che sta sulle scatole a tanti dei suoi colleghi, ma che non molla mai. Tutta la narrazione segue un filo logico facile da seguire, con personaggi, ambientazioni e situazioni raccontate molto bene e nei dettagli, in modo da poterle immaginare facilmente. Anche la vita privata dei personaggi corrisponde a situazioni in cui tutti noi possiamo imbatterci o vivere, romanzati ma con il giusto grado di realtà che ci farà immedesimare nei personaggi o comprendere la situazione. Un libro con un finale che non mi sarei aspettata, per niente scontato, e forse non è quello che si voleva ma difficilmente le cose vanno come si vuole. Ho scoperto l'autrice ed il personaggio di Imma Tataranni per caso, ma vi anticipo subito che andò presto alla ricerca degli altri libri con la protagonista, perché sono davvero curiosa di conoscerla meglio. Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima