Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Da qui a cent'anni

Anna Melis
pubblicato da Sperling & Kupfer

Prezzo online:
17,50
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Esaurito
Consegna gratis da 24€
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Esaurito
Consegna gratis da 24€
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

In Sardegna, sprofondato tra i monti, esiste un paese dove le case sanno di pane appena cotto, i bambini succhiano il latte come capretti che leccano il sale, e i vecchi vivono fino a cent'anni, perché le accabadore si dimenticano di passare. Qui, come "una taschedda di patate scaricata sull'uscio", è nato Ninnìu, il secondo figlio maschio in casa Mele. "A cent'anni, bambino, non come me che voglio vivere poco" è l'augurio di Graziano, il fratello balente, un bandito amato dalle donne, un eroe destinato a perdere, che della morte non ha nessuna paura. Neanche quando la famiglia dei Corrias, con cui c'è una faida antica come le pietre nuragiche, gli si rivolta contro, per infliggergli la peggiore delle punizioni. Sotto lo sguardo puro e incantato di Ninnìu si consuma la lotta di Graziano per una giustizia che solo lui capisce, e la vendetta contro i Corrias che hanno mangiato l'anima della sua famiglia. Ad accompagnare un'esistenza breve e violenta sono gli occhi neri e il cuore ardente di Marietta, la cugina bellissima e disgraziata, promessa in sposa a un altro. Il loro amore potrà splendere solo un momento, come una stella cadente nel cielo del Campidano. E sarà Ninnìu, l'unico a non essersi macchiato di sangue, a vendicare quell'amore, trovando il coraggio di spezzare il cerchio dell'odio.

La nostra recensione

I romanzi che si svolgono in Sardegna sono sempre pervasi da atavici sensi di colpa, come le tragedie greche. Anche in questa disperata saga familiare le Parche hanno intrecciato un destino fatto di feroci vendette, amori proibiti, nascite illegittime.
Nel paese barbaricino di Bàrdana una vecchia faida, di cui si ignorano le origini, oppone le famiglie Corrias e Mele, proiettando un'ombra minacciosa sul piccolo Ninnìu Mele, voce narrante, e soprattutto sul suo fratello maggiore Graziano, che per salvaguardare l'onore vuole assumere il suolo del vendicatore. Inutilmente il loro padre trasferisce la famiglia nel Campidano, per sventare il pericolo. Il legame con le origini torna a reclamare le sue vittime, travolgendo anche le donne della famiglia: la dolente madre Filomena, la selvaggia sorella Antonia, l'appassionata cugina Maria.
Efficace ed evocativo il linguaggio di questo romanzo d'esordio, che fa emergere la valenza poetica del dialetto e, come afferma l'autrice, "quel particolare senso del vivere" della sua terra natale.
Daniela Pizzagalli

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Sperling & Kupfer

Collana Frassinelli narrativa italiana

Formato Brossura

Pubblicato 27/03/2012

Pagine 205

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820051976

torna su Torna in cima