Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Diario di uno sconnesso viaggiatore
Diario di uno sconnesso viaggiatore

Diario di uno sconnesso viaggiatore

by Stefano Musso
pubblicato da Ass. Terre Sommerse

10,80
12,00
-10 %
12,00
Disponibile.
22 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Nel suo primo libro l'autore racconta questo cambio di direzione, fatto di partenze verso un mondo da comoscere e di ritorni verso una realtà sempre più incerta, propria della sua generazione. Un viaggio di luoghi transazionali fra conoscenza e anima.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Ass. Terre Sommerse

Formato Libro

Pubblicato 23/12/2011

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788896786321

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Diario di uno sconnesso viaggiatore simodavis

simodavis - 06/08/2013 14:35

voto 5 su 5 5

Diario di uno sconnesso viaggiatore è il primo lavoro di Stefano Musso edito nel 2011 dalla casa editrice Terre Sommerse. Il libro è un vero e proprio diario in cui il giovane scrittore torinese racconta i suoi viaggi e le sue esperienze come il trasferimento nella città di Bologna per motivi lavorativi, lamore per la sua città natia, o la domenica sera davanti la tv. Con unirresistibile ironia mette in luce le piccole e grandi contraddizioni di cui siamo fatti tutti noi e i luoghi comuni che ci circondano. Particolarmente belle e divertenti le pagine sullamicizia tra uomo e donna e quelle un po nostalgiche, ma davvero emozionanti, su comeravamo negli anni Ottanta. Il tono ironico, brillante ed informale non viene abbandonato neanche quando lautore racconta quasi in un flusso di coscienza Joyciano alcuni dei suoi momenti più malinconici, riuscendo ad affrontare tematiche importanti. Proprio questa coerenza di stile, particolarmente gradita ed apprezzata, contribuisce a rendere la lettura piacevole, fluida e divertente. Il diario è condito da alcune citazioni delle più belle canzoni di Ligabue. In ogni viaggio che si rispetti infatti non può mancare un po di musica! Limpressione è quella di ascoltare i racconti di un amico. Consigliato davvero a tutti.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima