Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

In questo breve saggio, comprensibile anche da tutti coloro che si trovino a digiuno di conoscenze informatiche, viene analizzato il caso di Roma come emblema di una corruzione sempre più dilagante. Vengono quantificati i costi sociali di un sistema obsoleto che si basa su un inefficiente sistema informativo. Una corretta gestione dell'informazione è infatti alla base di qualsiasi sistema legale e trasparente. Da mafia capitale ad affittopoli, dal numero delle prescrizioni giudiziarie all'inefficienza delle partecipate, troviamo fenomeni dovuti in parte anche all'inadeguatezza e alle mancanze dell'ICT (Information and Communication Technology).
Se nel paese alla rovescia, con faccendieri, cricche, gaglioffi, lestofanti premiati e con gli onesti e capaci perseguitati, ci troviamo ai primi posti per corruzione, agli ultimi per libertà di informazione, dobbiamo dare atto all'autore, di indicare tentativi di vie di uscita anche mediante l'economia digitale "neutrale".
Dall'introduzione di Elio Lannutti

Dettagli

Generi Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali

Editore Editori Riuniti

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 11/05/2016

Lingua Italiano

EAN-13 9788864732558

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Digital divide et impera"

Digital divide et impera
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima