Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Firenze, anno 2002. A poche settimane dalla Pasqua, una serie di delitti sconvolge la città. Il ricordo del Mostro è ancora ben vivo, ma quello che il nuovo maniaco, che la stampa ha battezzato Il Sagittario, fa alle proprie vittime è qualcosa di mai visto: le tortura e le uccide secondo i rituali di martirio dei Santi della Chiesa Cristiana. Le indagini sono affidate al commissario Franco Mezzanotte, un poliziotto vecchio stampo che dopo la vicenda del Mostro ha sperato di non rivedere tanto sangue tutto insieme. Mezzanotte chiede aiuto all'amico ex poliziotto Simòn Renoir, omonimo del grande pittore impressionista, e come lui dotato di un singolare spirito di osservazione che nelle indagini si trasforma in prezioso intuito. Simòn, dopo aver abbandonato la polizia, ha trovato un nuovo equilibrio come docente all'Accademia di Belle Arti di Venezia, ma è disposto a rimettersi in gioco spinto da un'insana voglia di riscatto che lo porterà a rivivere ciò che aveva cercato di dimenticare e a rischiare la sua stessa vita. In una Firenze cupa e piovosa, luci e ombre si alterneranno in una danza lenta ma implacabile, fino a un epilogo crudele e inatteso, oltre il quale crolleranno anche le certezze più solide. Perché là dove la luminosità è intensa e rassicurante, l'ombra è più profonda e insondabile. E niente è più accecante della luce di Dio.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Dio del Sagittario. Firenze, un altro caso per Simòn e Mezzanotte"

Dio del Sagittario. Firenze, un altro caso per Simòn e Mezzanotte
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima