Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Redatto probabilmente intorno al 1549, il Discorso della servitù volontaria è un'opera che trabocca di una trascinante carica libertaria. Il breve trattato di Étienne de la Boétie è stato utilizzato nel corso dei secoli per criticare regimi tra loro molto diversi, testimoniando così di conservare la sua validità in ogni tempo, compreso l'attuale. La Boétie si scaglia contro la tirannia in sé, indipendentemente dalle forme storiche che essa assume, travalicando in tal modo secoli e confini.
La servitù viene spesso accettata dai sottomessi. La Boétie critica la concezione classica della filosofia politica che considera le catene della servitù unidirezionali, e dunque il problema posto da questa semplicisticamente risolvibile attraverso la rottura delle catene stesse. Accanto al naturale e innato desiderio di libertà, germoglia negli uomini anche un oscuro desiderio di servire. Un desiderio che occorre combattere per costruire una società di uguali e abolire la dominazione.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia: Specifiche aree » Filosofia dell'educazione » Filosofia sociale e politica

Editore Sinapsi Editore

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 29/04/2019

Lingua Italiano

EAN-13 9788832592818

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Discorso della servitù volontaria"

Discorso della servitù volontaria
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima