Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Ebben, ne andrò lontana
Ebben, ne andrò lontana

Ebben, ne andrò lontana

by Silvia Stefani
pubblicato da ExCogita

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibile a partire dal 27/08/2018.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Sullo sfondo della Milano del dopoguerra, tra case popolari e prati di periferia, Giulia ricorda gli anni di scuola, le vacanze solitarie dai nonni contadini sulle colline dell'Appennino, il viaggio-studio in Inghilterra per imparare la lingua, i primi amori, il primo impiego. Giulia è una donna concreta. Lavora, si sposa, ha due bambini. Ma è anche fragile e piena di incertezze. Appassionata nei sentimenti, estremista nelle opinioni, quando arriva il '68 partecipa agli scioperi e ai cortei di protesta, ma rimane estranea alle dispute della politica. Negli eventi che si succedono rapidi e tremendi negli anni successivi, a Milano e nel mondo, quel che ogni volta la colpisce e la fa soffrire è il dolore inferto ingiustamente agli innocenti: esseri umani uccisi, feriti, sfruttati, ambienti naturali distrutti. In certi momenti le sembra che tutto sia perso e sogna di fuggire. Ma non si arrende: "Finché resterà qualcuno di noi..."

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Excogita

Collana Voluminaria rosso

Formato Brossura

Pubblicato 11/06/2010

Pagine 152

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788896678138

2 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Ebben, ne andrò lontana

Anonimo - 06/08/2010 15:39

voto 5 su 5 5

Il libro si apre e si chiude con struggenti visioni di sogno, ed è percorso in ogni fase cruciale da rapide memorie di sogno. Ma è concreto ed essenziale nel cogliere i problemi e le contraddizioni di una donna normale che cerca di vivere la "sua" vita negli anni dal dopoguerra a oggi: anni belli e terribili, nel corso dei quali tanti giovani hanno coltivato il sogno di cambiare la realtà ma sono stati sconfitti. Però, come la protagonista, non si arrendono. Protagonista del libro è anche Milano, che nel corso della narrazione perde i suoi tratti più gentili e popolari per assumere un aspetto via via più indifferente e caotico. Ma per quanto cambiata nelle sue strutture modernizzanti, Milano continua a essere amata per gli squarci di bellezza, intraprendenza e generosità che si ritrovano, spesso imprevedibilmente, nei suoi quartieri e tra la sua gente. Luciano A

Ebben, ne andrò lontana

Anonimo - 06/08/2010 00:02

voto 5 su 5 5

«Sono rimasta colpita da questo libro perché èstato un po' come ripercorrere una parte della mia esperienza di vita. Le donne che, come me, hanno vissuto la loro giovinezza negli anni '70 ritrovano tra le righe di questo libro le incertezze, i dubbi di una generazione che ha vissuto a cavallo tra la forte tradizione delle famiglie di origine e la ventata di libertà in cui , sull'onda del '68, si sono trovate coinvolte. Silvia Stefani ci racconta questo "sentire" con il cuore di una donna che non sempre è riuscita a far coincidere gli ideali con il suo "essere donna" e il risultato è un romanzo vero in cui ognuna di noi ritrova una parte di sé.»

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima